Se hai un isee basso puoi stare tranquillo, data la pandemia il governo ha deciso che puoi presentare anche quello di quest’anno e ti spieghiamo il perché. Ecco quali sono i bonus previsti per te, non sono mica pochi!

Lo Stato ha stanziato dei fondi per andare incontro a tutte le famiglie che hanno un reddito inferiore a 15.000 euro, tanti sono i motivi ma in particolare i gravi danni che ci portiamo dietro dopo la pandemia, molte famiglie infatti ne pagano ancora le conseguenze. In pratica molte famiglie nel 2020 rivoluzionate dall’arrivo della pandemia e quest’anno si trovano a fare i conti con un reddito che risulta più basso del solito e a cui non sono abituati. Quindi se tu hai un isee basso, ecco quali sono i bonus previsti per te.

bonus per reddito inferiore a 15.000 euro

A causa quindi della pandemia il governo ha deciso: per aiutare tutte le famiglie italiane è possibile richiedere un Isee corrente e quindi abbassare il proprio reddito legalmente, per poter accedere a più bonus e non sono mica pochi! Ce ne sono tanti e grazie a queste indicazioni, puoi scoprire a quale puoi accedere.

Quali sono i bonus

Assegno unico

Per chi ha figli, il Governo ha previsto l’assegno unico, una retribuzione mensile per reddito inferiore a 15.000 euro, che parte da una cifra di 175 euro al mese a bambino e che va via via a diminuire chiaramente con un reddito superiore.

Assegno di maternità comunale

Per quanto riguarda questo tipo di bonus non tutti lo possono erogare, in quanto é il comune di appartenenza ad essere responsabile della gestione delle pratiche e quindi dell’erogazione del bonus stesso. Si tratta di un contributo che spetta alle mamme single ma lo possono ricevere anche chi ha un partner, purché risulti donna disoccupata ma senza percepire altre indennità da parte dello Stato. L’importo ammonta a 354,73 euro mensili, erogati al massimo per cinque mesi e quindi per un totale di 1.773,65€, ed é previsto per un isee inferiore a 17.747,58.

miliardi

Bonus asilo nido

Il bonus asilo nido, prevede un rimborso sulle rette mensili già pagate, fino a un massimo di 270€ al mese, per chi per l’appunto ha un reddito Isee inferiore 15.000 euro. È calcolato su 11 mesi dell’ano quindi escluso il mese di agosto per un totale di 3.000 circa all’anno. L’agevolazioe prevede anche chi ha un Isee pari oppure superiore a 40.000 euro all’anno ma in compenso nettamente inferore.

Carta acquisti

La carta acquisti spetta invece a tutte le famiglie che hanno un figlio al di sotto dei tre anni di età ma con un Isee inferiore 15.000 all’anno, non dovrà infatti superare i 7.120,39 euro. È un contributo in denaro, grazie al quale si potranno acquistare beni alimentari, spese farmaceutiche o anche pagare le bollette.

 

bonus trasporti

Bonus trasporti

Il bonus trasporti é un compenso economico di 60 euro previsto per chi ha un reddito che non supera i 15.000 euro all’anno e va incontro a tutte le famiglie con figli che necessitano di mezzi di trasporto per muoversi. Per fine luglio però é atteso il bonus anti-inflazione approvato da Draghi di recente, del valore di 200€ che spetterà a tutti coloro che hanno un Isee inferiore a 35.000 euro all’anno.