Per realizzare una cotoletta croccante fuori e morbida dentro, ecco il segreto per una riuscita perfetta, seguendo questi inaspettati suggerimenti da oggi le preparerete solo così per tutta la famiglia.

A chi non piacciono le cotolette! Sono forse la pietanza più consumata e conosciuta in tutto il mondo. Fatte generalmente con carne bianca quindi di pollo o di maiale e vitello, oppure rossa di bovino. Tutte sono deliziose ma purtroppo preparate generalmente in modo troppo calorico e quindi da consumare non molto spesso. Ora vi starete chiedendo, per ottenere comunque una cotoletta croccante fuori e morbida dentro, cosa bisogna fare, ecco il segreto per una riuscita perfetta.

cotolette

I pro e i contro di una cottura molto calorica

Vi starete domandando, “ma é possibile che una cottura in olio e quindi fritta abbia dei pro?” Beh probabilmente avete ragione, forse l’unica cosa buona é che la panatura diventa irresistibile, di una croccantezza perfetta e quindi dal successo garantito, ovviamente é troppo calorica, motivo per cui per la salute é meglio evitare quanto meno di prepararla spesso. Ma no dai, perché rinuciare a così tanta bontà! Alla cena ideale che mette tutti d’accordo e che si sposa meravigliosamente con qualunque tipo di contorno, dal classico e cioè le patatine fritte, alla purea di patate o alle verdure grigliate, insomma davvero ogni contorno é perfetto.

friggere

Il segreto di una cottura perfetta

Come ovviare al problema dell’eccesso di calorie e di grassi anche dannosi per la nostra salute? La cottura in forno! Optare per una cottura differente non significa rinunciare alla bontà, vi sveleremo con questi facili accorgimenti, come otterrete comunque un buon risultato, sarà come mangiarle fritte, nessuno riuscirà a trovare la differenza. Vi permetterà di avere quindi le stesse qualità di una cotoletta fritta, dunque morbida dentro e molto croccante fuori, ma sicuramente più salutari.

Procedimento da seguire

Come preparate generalmente le cotolette? Il metodo classico é di solito semplicissimo, passare la carne prima nelle uova sbattute insaporite con un pó di sale e pepe e poi nel pangrattato. Per la cottura in forno però c’è un trucchetto semplice, che vi aiuterà a lasciare la carne morbida all’interno. Vi basterà aggiungere del parmigiano al pangrattato ed effettuare la doppia panatura, quindi ripassarle nuovamente dopo il primo strato nelle uova e nel pangrattato. La copertura maggiore esterna, non solo darà maggiore croccantezza, ma proteggerà la carne all’interno lasciandola molto morbida evitando quindi che si secchi in cottura al forno.

forno

Tempi e modalità di cottura

Dopo la panatura super spessa preparata, vi basterà adagiare ogni cotoletta su un foglio di carta alluminio, su ogni fetta aggiungete un pó di olio, giusto qualche goccia e richiudete per bene, questo permetterà di non seccare la carne all’interno ma renderla morbidissima, in più formarà una crosta davvero eccezionale. La temperatura perfetta per una cottura ottimale é di 170 gradi non oltre, in questo modo non seccherete la carne all’interno. I tempi invece variano a seconda dello spessore della carne, non dovranno essere complessivamente superiori a 15/20 minuti.