Per non farsi pungere dalle zanzare è sufficiente a mangiare così

Per non farsi pungere dalle zanzare è sufficiente a mangiare così, per evitare l’assalto degli insetti sulla nostra pelle.

Con l’arrivo della stagione estiva e quindi finestre balconi spalancati, le nostre migliori amiche o possiamo dire nemiche sono proprio le zanzare. Qui fastidiosi insetti che pungendoci e succhiando parte del nostro sangue vanno a crearci delle sensazioni pruriginose talvolta insopportabili. Per ovviare alle punture degli insetti ci diamo veramente sotto con insetticidi, zampironi, e placchette da mettere all’interno delle prese di corrente. Ma non sempre questi elementi sono davvero utili.

Per non farsi pungere dalle zanzare è sufficiente a mangiare così

Spesso sono vani, ma anche quando ci rivolgiamo a metodi naturali, al momento notiamo l’effetto, ma poi sparisce del tutto. Partendo dalla base, come possiamo ovviare le punture di questi fastidiosi insetti? Beh, diciamo che potremmo aiutare notevolmente mangiando in un certo modo. Ma davvero alimentazione può evitare le punture di zanzare? Beh, i cibi antizanzare esistono scopriamo insieme cosa mangiare cosa bere e cosa no. Si sa che siamo tutti potenziali bersagli delle zanzare, ma queste non colpiscono a caso. Lo sapevate?

Per non farsi pungere dalle zanzare è sufficiente a mangiare così

Particolarmente sensibili le zanzare sono agli odori e percepiscono questi fino a 50 m di distanza quindi pungono anche per questioni chimiche. Dobbiamo fare attenzione pertanto a cosa mangiamo cosa beviamo. Lo studio effettuato da Gerry Butler professore dell’Università della Florida, le zanzare colpiscono per di più gli esemplari femmina perché hanno bisogno di sangue umano per produrre le uova fertili. Butler ipotizza che preferiscano alcuni individui rispetto ad altri ed esistono molte ricerche scientifiche che dimostrano quanto sia più duri rendono alcune persone più appetibili di altri alle zanzare. Ovviamente sono ancora da capire le motivazioni.

quindi hai capito quale è il repellente antizanzare adatto a te, ecco come sceglierlo

Di sicuro tra queste c’è che l’organismo che produce anidride carbonica e acidi su cui l’acido urico che per le zanzare e di forte interesse. Colesterolo e steroidi a fior di pelle sono punti di attrazione e le zanzare riescono a fiutarli fino, come dicevamo, 50 m di distanza dalla persona obiettivo. Zampironi, citronella, e tutti quelli che sono i metodi antizanzare, non serviranno a nulla. Perché le zanzare hanno sviluppato una sorta di resistenza agli agenti chimici nel tempo, una sorta di evoluzione, che consente loro di agire ugualmente nonostante la presenza di questi elementi.

Per combattere quindi le zanzare dobbiamo unire a nostri cibi delle erbe aromatiche che sono davvero degli antizanzare efficaci, parliamo della lavanda, lamenta, la citronella e il basilico che sono veramente adatti per condire tanti cibi. Efficaci anche la crusca e germe di grano come pane pasta che riescono a modificare l’odore del nostro sudore rendendolo sgradevole per gli insetti. Anche il pepe nero contenendo principi attivi è un ottimo antizanzare. Evitiamo invece gli insaccati, le carni rosse, crude e cotte, i formaggi stagionati alcolici in particolar modo la birra. Insomma tutto ciò che al palato e gradevolissimo, ma lo è anche per questi fastidiosi insetti.