Coloro che sono costretti a sottoporsi alla chemioterapia devono sapere che ci sono degli alimenti che si devono mangiare più di altri se si vogliono ottenere incredibili effetti. Ecco cosa rivelano gli esperti della Mayo Clinic.

Quando si presenta una patologia oncologica molto spesso si è costretti a sottoporsi alla chemioterapia. In questo caso, in pochi sanno che mangiando determinati alimenti piuttosto che altri è possibile trarre incredibili benefici.

Ecco cosa e perché devi mangiare se sei sotto chemioterapia, incredibili gli effetti

Ciò detto scopriamo insieme cosa e perchè devi mangiare se ti stai sottoponendo alla chemioterapia.

Chemioterapia: ecco cosa devi mangiare per stare bene

Quando si parla di trattamenti anti cancro, la chemioterapia ma anche la radioterapia risulta essere sicuramente una delle più difficili da sopportare per il nostro corpo. Di conseguenza, per evitare pesanti effetti è importante trarre l’energia necessaria dall’alimentazione. Questa, di fatti è in grado di dare la forza giusta per affrontare terapie che in molti casi si rivelano salvavita. Secondo gli  esperti della Mayo Clinic, per prima cosa ci sono alcuni alimenti che andrebbero limitati. Tra questi ci sono sicuramente i carboidrati e dunque alimenti come:

Ecco cosa e perché devi mangiare se sei sotto chemioterapia, incredibili gli effetti

Tuttavia, tra questi andrebbe limitato anche il consumo di latticini e del caffè dal momento che risulterebbero in grado di provocare diarrea e dunque fenomeni di disidratazione. A seconda dei casi, la chemioterapia può provocare ora nausea e scarso appetito, ora secchezza delle fauci stitichezza. Si tratta in ogni caso di sintomi che possono essere migliorati o comunque contrastati attraverso l’adozione di un piano alimentare ben preciso durante le cure. In particolare il consiglio è quello di consumare piccole porzioni di cibo evitando dunque pasti troppo calorici o pesanti. In caso contrario, infatti, si va ad appesantire lo stomaco e dunque a rendere più difficoltosa la digestione.

Dato poi che come accennato poc’anzi i trattamenti chemioterapici possono indurre ad una secchezza delle fauci è importante assumere la giusta quantità di liquidi e dunque bere molta acqua durante il giorno. Secondo gli esperti di Mayo Clinic inoltre sono da preferire gli alimenti a temperatura ambiente mentre sono da limitare i cibi troppo caldi o freddi. Questi infatti potrebbero provocare irritazioni e duqnue problemi di salute.