Diarrea e nausea: cosa mangiare per evitare peggioramenti

La diarrea e la nausea sono dei disturbi che interessano l’apparato intestinale. Scopriamo insieme come alleviarle attraverso l’adozione di una corretta alimentazione.

La diarrea e la nausea rappresentano due disturbi che sono piuttosto frequenti.

In genere le cause sono da ritrovare in una scorretta alimentazione, ma anche nelle infezioni di tipo batterico o, nel caso delle donne, nella gravidanza.

In linea generale, non si tratta di disturbi gravi, tuttavia, sono il segnale di qualche disfunzione all’interno del nostro organismo, per cui bisogna individuarne le cause.

In questo caso, è molto importante contattare il proprio medico di fiducia che riuscirà ad individuare la terapia più adatta al vostro caso.

Ciò detto, quando si verificano i predetti disturbi è molto importante adottare un’alimentazione corretta, optando per alimenti che non peggiorino la propria condizione. Scopriamo insieme quali sono.

I cibi da preferire in caso di diarrea e nausea

Durante gli astati acuti, ma anche dopo, è importante non eccedere con le dosi e assumere soltanto piccole dosi di cibo.

L’alimentazione più indicata in questo caso deve prevedere l’assunzione di riso che tende ad avere un effetto astringente. Optate soprattutto per prepararlo in bianco almeno fino a quando il disturbo sarà scomparso definitivamente.

Diarrea e nausea: cosa mangiare per evitare peggioramenti

In questa direzione, sono da preferire tutti i cibi secchi come:

  • pane tostato;
  • fette biscottate;
  • carni e pesci magri;
  • patate;
  • carote.

Si tratta di alimenti in grado di ricomporre le feci e perciò molto indicati per questo caso specifico.

Leggi anche: ARIA NELLA PANCIA: LE CAUSE E I RIMEDI NATURALI PIU’ EFFICACI

E’ molto importante assumere alimenti semi solidi o solidi che non contengano troppe fibre. Oltre ai cibi citati, molto indicati, quindi, sono anche crackers, uova, pollo e zucchine, ovviamente, bollite.

Un altro consiglio importante è quello di reidratare l’organismo per compensare i liquidi persi. In questo caso, è molto utile bere acqua e sali minerali. E’ da evitare, invece, il consumo di alcolici come anche bevande eccessivamente zuccherate e contenenti caffeina in quanto potrebbero causare un peggioramento dei sintomi.

Leggi anche: STIPSI: QUALI ALIMENTI EVITARE ER LA SALUTE DELL’INTESTINO

Gli adulti, inoltre, dovrebbero limitare anche il consumo di latte. Nei bambini, questa circostanza è consigliata soltanto nel caso in cui i sintomi in esame dovessero durare nel tempo.

Diarrea e nausea: cosa mangiare per evitare peggioramenti