Lavastoviglie, quale il programma che consuma di meno

Lavastoviglie, quale il programma che consuma di meno. Ecco come fare a risparmiare utilizzando la lavastoviglie

Con le difficoltà della pandemia e i gravi problemi economici causati dalla guerra in Ucraina le tasche degli italiani sono stati messi a dura prova. I costi di gas ed energia sono aumentati esponenzialmente, come lamentato dagli stessi cittadini che hanno più volte richiesto l’aiuto dello stato. Per cercare di abbassare i costi della bolletta i cittadini stanno provando ad utilizzare diversi stratagemmi che permettano di risparmiare in questo momento difficile dal punto di vista economico.

lavastoviglie 09092022 Nonsapeviche.com

Tra gli elettrodomestici che gravano di più sul costo della bolletta c’è sicuramente la lavastoglie. Questo elettrodomestico è uno dei più utilizzati. E’ sicuramente comodissimo e permette di lavare in modo rapido e veloce i propri piatti. E’ anche però uno di quelli che fa si che la bolletta aumenti esponenzialmente. Questo perché spesso la lavastoviglie non viene utilizzata in modo corretto. Ma allora quali sono i programmi migliori da utilizzare? Come fare a risparmiare?

Lavastoviglie, ecco con quale programma potete risparmiare di più

lavastoviglie 09092022 Nonsapeviche.com

Nella lavastoviglie esistono diversi tipi di lavaggio. Rapido, normale, intensivo, l’asciugatura…ne esistono davvero di moltissimi tipi. A differenziarli è la temperatura dell’acqua e la durata del lavaggio. Il miglior compromesso tra un buon livello di queste due componenti, che garantiscano cioè la perfetta pulizia dei piatti, e il risparmio è sicuramente il lavaggio Eco. La funzione ecologica, presente nelle lavastoviglie di ultima generazione, è quella che permette di ammortizzare maggiormente il costo in bolletta.

Questo non è però l’unico modo di risparmiare. Ci sono infatti due programmi del quale si può fare del tutto a meno. Si tratta dei programmi di pre-lavaggio e di asciugatura. Il primo anticipa il lavaggio vero e proprio, mentre il secondo fa si che piatti e posate escano dalla lavastoviglie già asciutte. Entrambe le modalità sono particolarmente dispendiose dal punto di vista energetico, e non hanno grossa utilità. Le stoviglie infatti verranno pulite anche senza pre-lavaggio, e per asciugarle vi basterà avere un po’ di pazienza. Insomma, togliendo queste funzioni avrete un grossissimo risparmio senza che questo intacchi la comodità di utilizzare la lavastoviglie. E’ inoltre bene ricordare che per avere un buon risparmio è sempre meglio vere elettrodomestici che siano di classi energetiche a basso consumo energetico