Ictus la prevenzione inizia a tavola eliminando questo alimento

L’ictus è un fenomeno molto pericoloso che si previene innanzitutto mantenendo le giuste abitudini a tavola che prevedono di eliminare completamente questo alimento.

L’ictus si verifica quando si ha una interruzione dell’afflusso di sangue al cervello. Le conseguenze possono essere molto gravi e vanno dall’incapacità motoria alla perdita di sensibilità di determinate parti del corpo. Nei casi più gravi, può costare la vita ai soggetti che ne vengono colpiti.

Ictus la prevenzione inizia a tavola eliminando questo alimento

E’ chiaro dunque che si tratta di un fenomeno che è bene prevenire per evitare complicanze e per questo è necessario adottare le giuste abitudini, partendo dalla tavola. A tal proposito, esiste un alimento che deve essere assolutamente eliminato.

Ictus: ecco quale alimento eliminare per prevenirlo

Ictus la prevenzione inizia a tavola eliminando questo alimento

L’alimentazione è un prezioso alleato della nostra salute e per questo è importante fare molta attenzione a quali alimenti si consumano soprattutto se vogliamo evitare di incorrere in gravi problemi per la salute come lo è ad esempio l’ictus. Stando ad uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Harbin Medical University, in Cina, un consumo eccessivo di sale può essere gravemente dannoso. In particolare, sono state condotte diverse studi che hanno portato ad analizzare oltre 30 mila persone ottenendo risultati molto interessanti sugli effetti sulla pressione sanguigna conseguenti all’utilizzo di sostituti del sale.

Ebbene, la conclusione è stata che grazie all’eliminazione del sale dalla propria dieta è stato possibile ridurre i valori relativi alla pressione sanguigna in tutte le persone che hanno partecipato allo studio. E’ chiaro, dunque, che utilizzare troppo sale nella propria dieta fa male potrebbe condurre a gravi rischi per la salute. Di conseguenza, il suggerimento degli esperti è quello di utilizzare dei sostituti.

Va detto che tra questi in molti casi una parte del sodio viene sostituita con il potassio che comunque potrebbe essere controindicato nel caso di coloro che soffrono di patologie cardiovascolari. Il consiglio dunque è quello di ricorrere all’uso di erbe aromatiche e spezie che aiutano a rendere più saporite le pietanze che si cucinano da un lato e dall’altro. Si tratta di un consiglio sicuramente molto utile dal momento che i benefici del sostituire il sale sono stati confermati dallo studio in esame.