Lavaggio con la coloreria, come pulire la lavatrice prima di rimetterla in funzione

Prima di avviare la lavatrice dopo il lavaggio con la coloreria, è importante pulirla accuratamente per evitare sgradevoli sorprese. Ecco dei consigli che si riveleranno molto utili.

Quando si procede con il lavaggio con Coloreria Italiana non si fa altro che andare a colorare i tessuti e dunque cambiare il colore dei propri capi riuscendo ad ottenere risultati davvero molto soddisfacenti. Va detto che tale pratica non può essere eseguita su tutti i tipi di materiali ma solo su lino, seta, cotone, viscosa e seta. Non è possibile invece tingere i capi realizzati in microfibra, poliestere e tutti i tessuti chimici. Non tutti sanno però che dopo questo tipo di lavaggio bisogna pulire la lavatrice prima di avviarla.

Lavaggio con la coloreria, come pulire la lavatrice prima di rimetterla in funzione

Ciò detto, di seguito vi forniamo dei consigli molto utili per riuscire a procedere al meglio con la pulizia della vostra lavatrice ed evitare brutte sorprese. Grazie a questi consigli la lavatrice ritornerà praticamente come nuova.

Lavaggio con coloreria: pulizia della lavatrice dopo la tinta dei capi

Lavaggio con la coloreria, come pulire la lavatrice prima di rimetterla in funzione

Ricorrere alla tintura dei capi, in linea di massima, è una decisione sconsigliata. Questa pratica, a conti fatti, può finire per tingere anche la lavatrice stessa, facendo risultare molto difficile la possibilità che si riesca ad eliminare ogni residui in maniera efficace. Questi, in particolare possono accumularsi all’interno del cassetto del detersivo ma anche nelle parti in gomma o nel cestello dell’elettrodomestico. Di conseguenza, il ricorso a coloreria italiana è consigliato soltanto nei casi in cui non è possibile agire diversamente.

Ciò detto, il suggerimento è quello di avviare la lavatrice con un lavaggio a vuoto impostando una temperatura molto elevata e inserendo abbondante detersivo. Così facendo infatti sarà possibile eliminare in maniera efficace gli eventuali residui rimasti all’interno del cestello. Oltre a quest’ultimo è importante procedere anche con l’eliminare i residui all’interno del cassetto del detersivo. In questo caso, non bisogna fare altro che prendere un recipiente capiente e riempirlo con dell’acqua calda avendo cura di aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato e 1 bicchiere di aceto bianco. Ora munitevi di uno spazzolino e cominciare a pulire in maniera accura il cassetto in cui inserite il detersivo così da eliminare tutti i prodotti utilizzati per lavare i vostri capi.