Gonfiore addominale, ecco la colazione che lo sgonfia

Gonfiore addominale, ecco la colazione che lo sgonfia. Ecco quali cibi dovete integrare nella vostra dieta

Vi è mai capitato di svegliarvi la mattina e avere pancia gonfia e dolore all’addome, e di sentirvi sazi nonostante non abbiate ancora mangiato niente? Questi sintomi non devono essere presi alla leggera, e in caso si presentino regolarmente è bene riferirli al proprio medico e fare tutte le analisi del caso. Il più delle volte però non è il caso di allarmarsi.

gonfiore addominale, ecco la colazione che lo sgonfia 08082022 Nonsapeviche

Si tratta infatti di un semplice gonfiore addominale, una tensione causata dall’eccesso di gas nello stomaco e nell’intestino. Molto spesso per risolverlo basta prestare maggiore attenzione alla propria dieta, in particolar modo proprio la mattina durante la colazione.

Gonfiore addominale, aiutati con una corretta alimentazione: ecco cosa devi mangiare

gonfiore addominale, ecco la colazione che lo sgonfia 08082022 Nonsapeviche

Intanto è importante sempre mangiare con calma, non velocemente, masticando bene tutto, in modo che la digestione venga resa più semplice. E’ poi meglio limitare l’utilizzo di sale. Se si soffre di gonfiore addominale, è importante ridurre temporaneamente l’apporto di fibre nella nostra dieta, ed evitare di bere bevande gassate. E’ invece importante bere abbondantemente acqua ed essere sempre idratati.

Il gonfiore addominale può essere alleviato, come detto, inserendo nella propria dieta alcuni cibi che aiutano a contrastarlo. Come per esempio pasta (si, molti mangiano la classica pasta del pranzo anche a colazione). Ottimo anche l’ ananas (che aiuta la digestione, diminuisce la pesantezza ed è ricca di potassio.  A colazione fatta a pezzi nello yogurt o sulle fette biscottate è davvero ottima.

Anche la farina d’avena è un rimedio contro il gonfiore. In caso di gonfiore da stitichezza la soluzione è inserire fibre solubili, come per esempio il porridge. Adatti anche cereali a basso contenuto di carboidrati, banane (ricco sia di potassio che di fibre solubili)

Non deve mancare poi, come detto, l’acqua. Per evitare che nella pancia si accumuli dell’aria è bene però optare per un acqua naturale ed evitare quella gassata. Occasionalmente si può optare per un’acqua aromatizzata al limone o al cocco, ma sempre senza zuccheri o bollicine. Per evitare l’accumulo di aria e il gonfiore è bene anche evitare l’utilizzo di cannucce. Con questi semplici trucchi avrete già un importante miglioramento, e la vostra pancia non sarà più così dolorante e gonfia. In caso i disturbi dovessero proseguire, come detto, è bene però fare esami approfonditi.