Anche il tuo cane sente caldo, come aiutarlo senza stressarlo

Anche i nostri amici a quattro zampe risentono del caldo per questo è importante aiutarli senza però stressarli. Ecco come fare.

Le temperature elevate registrate in questi giorni rischiano di risultare difficili da sopportare anche per i cani che difatti devono essere aiutati per evitare che vadano incontro a gravi problemi di salute.

Anche il tuo cane sente caldo, come aiutarlo senza stressarlo

Scopriamo insieme quali sono gli accorgimenti da adottare per evitare che il cane senta caldo senza stressarlo.

Cane sente caldo: ecco come aiutarlo

Anche il tuo cane sente caldo, come aiutarlo senza stressarlo

Quella che stiamo vivendo è un’estate senza dubbio caldissima, caratterizzata da temperature che arrivano anche ai 45 gradi. Tale situazione finisce per essere insostenibile non solo per le persone, ma anche per i cani. Questi animali, in particolare, avvertono i fastidi legati all’afa a partire da determinate temperature. A tal proposito, va detto che la loro temperatura del corpo si aggira intorno ai 38,3 e i 39,2°C. Di conseguenza, possiamo affermare che i cani cominciano a risentire del caldo in presenza di temperature comprese tra i 27 e 29°C.

Per aiutarli è importante adottare una serie di accorgimenti. Tra questi, ad esempio, è possibile refrigerare i cuscinetti delle zampe utilizzando un asciugamano bagnato. Così facendo sarà possibile donare un po’ di beneficio che aumenterà applicando una piccola quantità di alcol sull’asciugamano. E’ bene ricorrere a tale rimedio soltanto in casi di emergenza in quanto si rischia di seccare eccessivamente i cuscinetti.

Un altro consiglio è quello di evitare stati di disidratazione. Di conseguenza, proponete spesso durante la giornata dell’acqua fresca e soprattutto pulita al vostro cane. E’ importante eseguire questa pratica di frequente nell’arco della giornata poiché questi animali tendono a surriscaldarsi molto rapidamente. Per coloro che non posseggono i condizionatori in casa, infine, il consiglio è quello di far trascorrere al proprio cane la maggior parte del suo tempo nei luoghi comunque più freschi della casa. Va detto, a tal proposito, che gli stessi amici a quattro zampe sono in grado di identificare da soli quali sono i luoghi in cui c’è meno caldo. Ciò detto, attuando gli accorgimenti su citati sarà possibile evitare che vadano incontro a problemi di salute molto serie come ad esempio un colpo di calore.