Riuscire a tenere a bada gli effetti della vitamina C significa anche evitare di imbattersi in controproducenti effetti collaterali in caso di esubero, eccoti cosa si tratta nel dettaglio.

Prendersi pure del proprio corpo significanti essere in grado di riuscire ad avere un monitoraggio costante delle vitamine dei sali minerali dei quali abbiamo bisogno. Un esempio pratico per capire quanto stiamo dicendo, non a caso, è rappresentato dalla vitamina C ritenuta una tra le più importante per la salvaguardia del nostro corpo nonché una fornitura di energia costante che può essere presa separatamente anche da numerosi cibi soprattutto durante la stagione invernale.

Eppure, nonostante la grande importanza che la vitamina C ha sul nostro corpo e necessario prestare molta attenzione anche al modo in cui questa viene introdotta, dato che alcuni eccessi possono essere considerati dannosi per la salute.

Vitamina C, effetti sulla persona

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, la vitamina C rientra tra le più importanti per la persona soprattutto durante la stagione invernale e che possiamo trovare facilmente numerosi cibi, come nel caso di agrumi e altri tipi di frutti.

La vitamina C interagisce sul corpo grazie a reazioni metaboliche e alle biosintesi di aminoacidi, ormoni e collagene; inoltre, ha dei poteri antiossidanti che fortificano le barriere del sistema immunitario e aiutano a prevenire il rischio dei tumori allo stomaco. Il fabbisogno quotidiano di questo tipo di vitamina e di circa 70 grammi per le donne e 90 grammi per gli uomini: ma cosa succede nel caso in cui.

Effetti dannosi della vitamina C

Esistono casi in cui si registra un eccesso di vitamina C sul corpo con non poche conseguenze negative, alle quali a volte non si dà il giusto peso e considerazione.

Un’assunzione eccessiva di vitamina.co di acido ascorbico, che può derivare anche da una dieta sbilanciata un abuso di integratori, può causare dei problemi ai reni e favorire così la formazione di calcoli renali. Inoltre, Un eventuale esubero di vitamina C può anche provocare un’overdose di ferro per il momento in cui questo non riesce più ad assorbirla.

[caption id="attachment_58399" align="aligncenter" width="740"] SSUCv3H4sIAAAAAAAEAJ2Sz26DMAzG75P2DihnDmV0HeurVDuYJKNWQ4wS02lDvPsS/kiutNNu+X6fHfyZTM9PRaFaiKjVuZiyShqdGyMHYCSf8KHcuDXIFBBchpnNi6MiA4/RRnEFOOi/k6723ha7yKRvw5WYpKHB/20YO1BEXnh8MIKFPjL2VtLPVOYQJBrIm1cJ4nVktmH5nuQ/RB5CJiKVBrZdivuQa1/VZdXFbmxROFlKlYLFsV3Yjuby353r4WMfGjrrdd7xNIupg3UW1n9xWUvV7Stl7pcUW9EdjSWhYTRIIuWdNLjcUIubh4AafSfaiK82CK3Tq6FeAE+8TLIFUyatNMuqrg4v9bFpjlX1djo1701KOf8C7D2Nd40CAAA=[/caption]

Tra gli effetti collaterali in questione sono l’annoverare anche: bruciore di stomaco, vomito, diarrea, cambia addominali, debolezza, vertigini e vampate improvvise di calore spesso accompagnato anche dal mal di testa.