La gobba del bisonte è un inestetismo molto diffuso  che può essere molto difficile da debellare. Scopriamo insieme di cosa si tratta nello specifico.

Molte persone sono all’oscuro del fatto che potrebbero soffrire dell’inestetismo noto come gobba del bisonte. A tal proposito, può essere utile approfondire l’argomento per capire maggiormente di cosa si tratta.

La gobba del bisonte, molte persone sono colpite da questo inestetismo, potresti esserlo anche tu

Ciò detto, scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere riguardo all’inestetismo in esame di cui potresti soffrire anche tu senza esserne a conoscenza.

Gobba del bisonte: ecco cos’è e come intervenire efficacemente per contrastarla

La gobba del bisonte, molte persone sono colpite da questo inestetismo, potresti esserlo anche tu

Nello specifico, si tratta di un inestetismo che riguarda la settima vertebra cervicale. In questa zona, in particolare, è possibile notare una sorta di accentuazione del rachide cervicale che difatti, risulta essere più in avanti rispetto alla zona dorsale. Va precisato che non si tratta di una patologia e che la condizione appena descritta è più diffusa di quanto si pensi. Pur in presenza di questa caratteristica dunque non si verifica l’insorgere di sintomi o di disturbi particolarmente gravi legati ad essa. Tuttavia può capitare che possano verificarsi dei fastidi quando si muove il collo che possono essere affrontati con l’aiuto di una persona esperta come ad esempio, il fisioterapista. E’ chiaro dunque che il problema principale non è solo di natura estetica.

Da alcune analisi scientifiche peraltro è emerso che la causa di questo disturbo è data dalla presenza di uno squilibrio tra respirazione e muscolo diaframma. In particolare, quando si ha ansia o dolore alcune persone tendono a trattenere più aria nella gabbia toracica. Di conseguenza, il corpo reagisce facendo intervenire i muscoli scaleni del collo che solitamente non dovrebbero partecipare in maniera continuativa.

Il risultato è che la predetta zona finisce per diventare più spessa con il tempo fino all’insorgere della cosiddetta gobba del bisonte che può portare ad una serie di problematiche che si possono trattare con degli esercizi volti a migliorare la postura che di solito tende ad essere sbilanciata in avanti. Si tratta di esercizi volti ad educare ad una postura più sana e che tende a ridurre anche la sintomatologia legata al disturbo in esame.