I vecchi coni possono valere una vera fortuna. Se hai conservato queste banconote ecco quanto puoi ricavare

Molte persone quando ormai un ventennio fa è stato fatto il passaggio tra lire e euro hanno voluto conservare alcune vecchie monete e banconote come ricordo del vecchio conio. Altri invece hanno una vera propria passione e amano collezionare soldi di tutto il mondo. Chiunque collezioni monete o banconote sa che i vecchi coni possono valere una vera fortuna.

controlla sei hai una o più di queste banconote da mille lire, valgono una fortuna 03062022 Nonsapeviche

Con il passare del tempo monete antiche, o particolari, fatte in tiratura limitata o praticamente introvabili arrivano ad avere un valore davvero incredibile. Anche delle semplici mille lire possono valere una vera fortuna.

Le banconote possono valere una vera fortuna, ecco in quali casi

controlla sei hai una o più di queste banconote da mille lire, valgono una fortuna 03062022 Nonsapeviche

Tra il 1990 e il 1998 vennero stampate delle banconote da mille lire con Mara Montessori. Un riconoscimento per una delle donne italiane più influenti del secolo scorso che ha saputo imporsi come educatrice, pedagogista, neuropsichiatra, medico e filosofa. Della banconota sono state prodotti un milione di pezzi. La loro autenticità è certificata dal fatto che sulla parte sinistra del volto vi è una filigrana dove in controluce si può vedere la Montessori e la sigla BI.

Il valore dipende ovviamente dallo stato di conservazione e dal numero di serie. Se le banconote si trovano nella categoria “Fior di Stampa”, ovvero in stato di conservazione pari all’originale, assumono un valore elevatissimo. Le banconote della prima serie che inizia per AA e finisce per A hanno un valore che varia dai 2 ai 35 euro. Le banconote che hanno numeri seriali particolari, che hanno sei numeri uguali, o una sequenza esatta di numeri (per esempio 123456) o che hanno identificativo 000001 possono valere anche 100 euro.

Valore ancora più alto hanno le banconote utilizzate per sostituire le banconote difettose. Le quotazioni delle serie sostitutive sono particolarmente alte. Sono caratterizzate dalla lettera X . Le banconote che iniziano per XA, XB, XC, XD possono arrivare a valere anche 200 euro, mentre le altre che iniziano con X hanno un valore di 15 euro.

E’ importante sottolineare che i valori, come detto, si riferiscano a monete mantenute in stato di conservazione pari all’originale. Solo con banconote Fior di Stampa si potrà ottenere il massimo del valore possibile. Per questo se si decide di conservare o collezionare monete è importante conservarle nel migliore modo possibile.