Come risvegliare il metabolismo lento con questi consigli efficaci

Ecco come risvegliare il metabolismo lento con alcuni semplici consigli e non accumulare troppi grassi: basta davvero poco

Quando si sta cercando di dimagrire il nemico numero uno è sicuramente il metabolismo lentoIl metabolismo lento impedisce un veloce smaltimento del grassi. Le calorie vengono bruciate più lentamente, facendo si che le calorie accumulate siano più di quelle necessarie al sostegno del nostro organismo.

come risvegliare il metabolismo lento con questi consigli efficaci 30052022 Nonsapeviche

E’ possibile però aiutare il metabolismo ad accelerare il meccanismo tramite cui brucia le calorie e le trasforma in energia per il nostro corpo. Queste sono alcune semplici cose che si possono fare.

Metabolismo lento, ecco i consigli per aiutarlo a riprendere il regolare ritmo

ome risvegliare il metabolismo lento con questi consigli efficaci 30052022 Nonsapeviche

Intanto è importante evitare diete particolarmente drastiche. Contrariamente a quanti si possa pensare, una dieta con calorie minime produce l’effetto opposto. Meglio un abbassamento dell’importo calorico graduale ed equilibrato. In poche parole, basta semplicemente ridurre leggermente le porzioni, senza dovere patire la fame.

Integrare nella dieta carne bianca, pesce e legumi, ricche di proteine, e tutte le verdure a foglia verde. Soprattutto i legumi sono davvero utili per stimolare il metabolismo. Non rinunciate a ceci, fagioli e lenticchie. Diminuire invece l’apporto di carni rosse e anche di verdure come cavoli o broccoli. Anche alcune sostanze naturali possono aiutare il metabolismo, come il pepe nero, la curcuma, l’arancio o il caffé verde, mentre per il nostro tradizionale caffé, è meglio diminuire il numero di tazzine a due al giorno, lontano dalle ore serali per evitare che disturbi il riposo.

E’ importante abbinare ad una dieta sana attività sportiva. Una camminata veloce, in particolare, mette in moto il nostro metabolismo. Sollecitare i muscoli è il modo migliore di riuscire a bruciare calorie. Per questo, soprattutto se si è arrivati alla menopausa, è importante abbinare alla camminata anche esercizi che possano aiutare a rassodare braccia, schiena e pancia, le zone che risentono di più del tempo che passa.

E’ fondamentale poi mantenere un riposo che sia adeguato e regolare, dormendo almeno 7-8 ore a notte. Chi non riposa bene e ha sonno arretrato tende ad ingrassare molto più facilmente. Con questi semplici trucchi riuscirete a rimettere in sesto il vostro metabolismo e a bruciare le calorie accumulate molto più facilmente, mantenendovi sempre in forma. Il consiglio è ovviamente quello di farsi affiancare in una attività mirata alle proprie esigenze da professionisti che sappiano indicare la strada migliore.