Un regime alimentare finalizzato alla dieta, e quindi alla perdita di peso che comporta di base qualche rinuncia… ma come è possibile non dover dire addio in via definitiva ai dolci durante, appunto, la dieta?

Ritrovare la forma fisica, o fare in modo di migliorare la propria quotidianità in tavola e non solo, è necessario iniziare un percorso che ci metta nelle condizioni di poter perdere peso ma senza avanzare troppe rinunce, e quindi non sottoporre il nostro corpo ad un ulteriore stress.

Dieta dove mangiare dolci - NonSapeviChe

Quanto detto, non a caso, pone anche l’attenzione sul consumo di dolci (quindi zuccheri) che può essere inserito nella propria alimentazione e fare in modo che anche i più golosi possano usufruire di tali alimenti.

Mangiare dolci durante la dieta

Durante il regime alimentare della dieta tutto viene segnalato e le unità di peso vengono calcolati a seconda delle esigenze e obiettivi da raggiungere, i quali scindono da persona a persona e che puntano all’obiettivo della perdita di peso e del raggiungimento della perfetta forma fisica nei tempi prestabiliti.

Dieta dove mangiare dolci - NonSapeviChe

Sulla base di tale motivazione, dunque, il consiglio è quello di fare in modo che durante il regime alimentare finalizzato alla dieta venga limitata considerevolmente il consumo di dolci, prestando molta attenzione anche in questo caso e fare riferimento ad eventuali unità di zuccheri che il nutrizionista di riferimento ha previsto in tal senso.

Quanti zuccheri si possono assumere al giorno?

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, dunque, sono previste delle casistiche nelle quali è possibile inserire gli zuccheri (dolci) nella propria dieta.

Dieta dove mangiare dolci - NonSapeviChe

A rispondere a tale curiosità e informazione scientifica è stata L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la quale ha colmato un vuoto informativo spiegando come il corpo nel quotidiano di energia sotto forma di zuccheri semplici. Tali alimenti, dunque, devono fare riferimento a determinate unità da inserire negli alimenti nel quotidiano che non può superare il 5 o il tetto massimo del 10% delle calorie quotidiane previso per il piando di dieta. In termini meno tecnici, quindi, si fa riferimento a circa sei cucchiaini di zucchero al giorno.