Ecco perché dovremmo mangiare una mela prima di andare a dormire, incredibili i suoi effetti

Ecco perché dovremmo mangiare una mela prima di andare a dormire. I suoi effetti sul nostro corpo sono incredibili. 

La frutta è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo, vitamine, fibre e sali minerali (occhio solo agli zuccheri). Tra la frutta che molto probabilmente viene consumata di più anche perché è buona durante tutto l’anno troviamo la mela.

Un vecchio proverbio dice “una mela al giorno toglie il medico di torno” ed è proprio così. I suoi benefici sono tanti, ma sempre senza eccedere. Sembrerebbe che mangiare questo frutto prima di andare a dormire sia ottimo per svariati motivi; vediamoli insieme.

Mela: le proprietà che non tutti conoscono

Le mele sono un’importante fonte di vitamine A, C ed acido folico. Hanno anche alti contenuti di ferro, calcio e potassio senza dimenticarci delle fibre che sono perfette per ridurre l’accumulo di colesterolo nelle arterie e regola l’intestino aiutando così la digestione.

Le mele siamo soliti mangiarle alla fine di un pasto o come spuntino mattutino/pomeridiano, ma le abbiamo mai mangiate prima di andare a dormire? Sono perfette per vari motivi.

Uno di questi è che sono in grado si regolare la digestione e sappiamo bene che per dormire bene dobbiamo anche aver digerito bene. Inoltre le mele hanno il triptofano, un amminoacido precursore della serotonina, un neurotrasmettitore che regola umore e ritmo del sonno e ha un’azione calmante. Per questo motivo mangiato di sera ci rilassa e potremo fare un sonno rilassante.

La mela che dovremmo consumare prima di dormire perchè in grado si tenere sotto controllo le nostre ansie è la “Stayman“. Si tratta di una varietà molto succosa con una buccia spessa che si raccoglie da settembre ad ottobre. La sua caratteristica è data dalla presenza di magnesio, zinco ed acido tartarico che sono perfetti per conciliare il sonno.

Essendo anche poco calorica è perfetta per uno spuntino di mezza notte in quanto andrà a calmare il nostro senso di fame senza apportare calorie inutili che non potremo smaltire.

Ricordiamoci che questi consigli sono perfetti per una persona che non abbia problemi di salute, in caso contattare sempre il medico soprattutto se prendiamo farmaci a base di fexofenadina.