Se devi sciacquare le fragole non farlo con il bicarbonato, non elimini i pesticidi!!

Prima di mangiare le fragole bisogna lavarle con cura per eliminare potenziali pesticidi. Il bicarbonato non basta. Ecco come devi fare

Le fragole sono uno dei frutti più amati da grandi e piccini. Impossibile resistergli. Come tutte le coltivazioni, però, spesso vengono purtroppo contaminate da pesticidi. E’ fondamentale quindi ripulirle bene affinché non resti nessun residuo. Come tutti sanno, la semplice acqua non basta. Spesso per le verdure viene consigliato di utilizzare il bicarbonato per pulire al meglio tutti i potenziali elementi tossici, nel caso delle fragole però neanche il miracoloso bicarbonato basta.

devi sciacquare le fragole non farlo con il bicarbonato, non elimini i pesticidi!!

Come fare allora per mangiare le vostre buonissime fragole in totale sicurezza senza che ci siano residui di sostanze tossiche? Ecco alcuni semplici trucchi per ripulire al meglio le vostre fragole.

Fragole, acqua e bicarbonato non bastano: come eliminare i pesticidi

devi sciacquare le fragole non farlo con il bicarbonato, non elimini i pesticidi!!

Per eliminare i pesticidi ed eventuali batteri e disinfettare le nostre fragole esistono diversi modi, alcuni dei quali li potete trovare tranquillamente nella vostra abitazione. Un ottimo modo è utilizzare l’aceto. E’ un detergente davvero ottimo. Vi basterà riempire una ciotola con acqua e aceto (in proporzione l’acqua deve essere tre volte tanto quella dell’aceto), immergerle e lasciarle per circa cinque minuti, dopo di che vanno sciacquate e lavate con cura in acqua. In questo modo riuscirete a pulire al meglio le vostre fragole.

Un altro ottimo modo per disinfettare dai pesticidi è utilizzare il sale, che aiuterà a ripulirle anche da eventuali larve o moscerini. La “ricetta” non troppo segreta prevede otto bicchieri di acqua tiepida e due cucchiai e mezzo di sale. Fate sciogliere e immergete anche in questo caso le fragole per qualche minuto. Anche qui bisognerà rilavare con cura le fragole.

Altro rimedio può essere il vino rosso. Anche in questo caso l’acqua fa mischiata insieme all’ingrediente. La presenza di acqua, sia nel caso dell’aceto, che del sale, che del vino, in quantità più importanti permette alle fragole di essere disinfettate ma mantenere nello stesso tempo il loro sapore originario. Nel caso del vino serviranno un bicchiere di vino rosso e due bicchieri d’acqua, anche in questo caso basterà immergere le fragole nel liquido e lasciarlo per qualche minuto, risciacquandolo poi bene.

Basta veramente poco, come vedete, per assicurarvi che le vostre fragole siano prive di ogni tipo di pesticida. E’ bene ricordare però di prestare sempre attenzione all’origine della nostra frutta, e affidarsi a coltivatori che sappiamo non fare utilizzo di sostanze potenzialmente tossiche