Quarantena alle medie e superiori: si accorciano i tempi. Tutto quello che bisogna sapere.

Cambiano le regole per la quarantena da contatto stretto con un positivo anche alle scuole medie e superiori. Il governo ha introdotto nuovi criteri per semplificare la misura anticontagio.

quarantena medie superiori

Le nuove regole, adottate dal governo Draghi con un nuovo decreto approvato mercoledì 2 febbraio, entreranno in vigore lunedì 7 febbraio e semplificheranno la vita a molte famiglie.

Obiettivo del governo è rendere la vita più facile ai vaccinati e spingere le famiglie a vaccinare bambini e ragazzi se non l’hanno ancora fatto. La regola generale, infatti, è quella di escludere la quarantena per gli studenti vaccinati (con ciclo completo da meno di 4 mesi o con booster) e allo stesso tempo di accorciarla per i non vaccinati che sono entrati in contatto con compagni positivi nella loro classe, e naturalmente non presentano sintomi.

Quarantena alle medie e superiori: si accorciano i tempi

quarantena medie superiori

Le famiglie italiane hanno accolto con favore le nuove regole anti-Covid per la scuola che accorciano i tempi della quarantena da contatto con un positivo e la rendono obbligatoria solo per gli studenti non vaccinati o che non hanno ancora completato il ciclo vaccinale (vaccinati con una sola dose o con due ma da più di 120 giorni per i ragazzi dai 12 anni).

L’esclusione della quarantena per i vaccinati è stata introdotta per la prima volta alle scuole elementari, grazie all’avanzamento della campagna vaccinale per i bambini da 5 a 11 anni. Mentre era già prevista per gli studenti delle scuole secondarie, medie e superiori.

Finora, solo gli studenti non vaccinati o con ciclo vaccinale non completo andavano in quarantena alle scuole medie e superiori in caso di 2 positivi in classe. Ora le regole cambiano anche qui. Ecco come.

Le nuove regole

Le condizioni per l’avvio della quarantena restano le stesse:

  • con 1 solo positivo in classe l’attività didattica prosegue in presenza per tutti, con l’obbligo di indossare la mascherina Ffp2 da parte di alunni e docenti per 10 giorni;
  • con 2 o più positivi in classe gli studenti che hanno completato il ciclo vaccinale o sono guariti da meno di 120 giorni o che hanno fatto la terza dose continuano a frequentare la classe con obbligo di mascherina Ffp2 per 10 giorni, mentre gli studenti non vaccinati, vaccinati con una sola dose oppure vaccinati o guariti da più di 120 giorni vanno in quarantena e in didattica a distanza per 5 giorni.

Dunque, gli studenti in regola con la vaccinazione continuano la didattica in presenza, quelli non vaccinati o non in regola vanno in quarantena e possono seguire le lezioni solo da casa ma per 5 giorni e non più per 10. Dunque, la quarantena è dimezzata. Per il rientro in classe questi studenti dovranno presentare un test negativo, effettuato con tampone antigenico gratuito in farmacia, basterò presentare la certificazione del medico.

LEGGI ANCHE: Mascherine FFP2 a scuola, come ottenerle gratis

Se uno studente ha sintomi compatibili con il Covid, è sufficiente un tampone anche autosomministrato a casa con l’autocertificazione del genitore.

quarantena medie superiori