Il governo ha potenziato il bonus bollette 2022, ecco come si potranno pagare. Tutte le informazioni utili.

Con i rincari record delle tariffe dell’energia elettrica e del gas, il governo è intervenuto più volte per contenere i costi delle bollette, che sarebbero stati insostenibili per le famiglie. In estate è stato introdotto il bonus bollette, per aiutare le famiglie più bisognose. Un contributo che è stato rinnovato, anche per l’anno prossimo.

potenziato bonus bollette

Con la manovra economica è stata introdotta la possibilità di pagare le bollette di luce e gas in 10 rate. Oltre alla rateizzazione, il governo ha stanziato altri 912 milioni di euro per potenziare il bonus bollette, rinnovato anche per il 2022.

Di seguito, vi riportiamo tutti i dettagli da conoscere sul bonus bollette potenziato e sulla rateizzazione.

LEGGI: UTENZE, COME RISPARMIARE SULLA BOLLETTA DEL GAS

Potenziato il bonus bollette 2022: come pagarle

potenziato bonus bollette

Il governo ha rinnovato e potenziato il bonus bollette per il 2022, ampliando il sostegno economico e introducendo nuovi strumenti per contrastare il rincaro delle tariffe di luce e gas per famiglie e imprese.

Uno degli strumenti più importanti, introdotto con l’emendamento alla legge di Bilancio, prevede la rateizzazione delle bollette non pagate che si applicherà alle fatture emesse da 1° gennaio al 30 aprile 2022, senza pagamento di interessi. Saranno i fornitori del servizio a dover offrire e concordare la rateizzazione con le famiglie loro clienti. L’Arera, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, definirà tutti i dettagli sugli aventi diritto alla rateizzazione e come richiederla.

Con il bonus bollette 2022 potenziato e lo stanziamento da 912 milioni di euro, si prevede che aumenteranno i beneficiari. Comunque, i requisiti per richiederlo restano quelli del 2021: situazione economica della famiglia con ISEE sotto gli 8.265 euro, che sale a 20mila euro annui per le famiglie con 4 figli. Hanno diritto al bonus bollette anche le persone che percepiscono il reddito o la pensione di cittadinanza, così come coloro che per le precarie condizioni di salute utilizzano apparecchiature elettromedicali.

Gli altri strumenti previsti dal governo per contrastare il caro bollette sono: l’azzeramento degli oneri generali di sistema per le utenze elettriche domestiche e non in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 KW; la riduzione degli oneri per le altre utenze elettriche non domestiche; ridotti anche gli oneri di sistema per il gas naturale per tutte le utenze. Infine, si applicherà l’Iva al 5% sul gas metano per le bollette di gennaio, febbraio, marzo 2022.

LEGGI ANCHE: ISEE 2022, NUOVI BONUS E DETRAZIONI, I CAMBIAMENTI

potenziato bonus bollette