Bonus psicologico ancora non lo hai richiesto hai ancora tempo, guarda la scadenza

Il bonus psicologico sta per scadere per questo bisogna affrettarsi se non lo hai ancora chiesto: ecco tutto quello che c’è da sapere su come ottenerlo.

Il bonus psicologico è una misura introdotta dal Governo di Mario Draghi mediante il Decreto Aiuti bis in favore delle persone che si sono ritrovate ad affrontare le conseguenze generate prima dalla pandemia e ora dalla crisi economica. Si tratta, infatti, di fenomeni che hanno aumentato il numero di coloro che soffrono di ansia e depressione.

Alla luce di quanto detto, può essere utile sapere che il bonus in esame sta per scadere per questo è molto importante affrettarsi se non si vuole perdere il beneficio in esame.

Bonus psicologico: quando scade la domanda e come presentarla

Tanto per cominciare va detto che la misura in esame è destinata a coloro che si trovano a sostenere le spese per l’assistenza psicologica. Il tempo però sta per scadere dal momento che sarà possibile richiederlo soltanto fino al 24 ottobre di quest’anno. Ciò detto, si tratta di un bonus destinato solamente in presenza dei requisiti Isee. In particolare, i beneficiari non dovranno essere titolari di un reddito superiore ai 50 mila euro. Entro questo limite, è possibile ottenere fino a 600 euro di voucher anche se ciò dipende dalle varie fasce economiche di appartenenza.

Nello specifico, va detto che si tratta di un contributo che si può utilizzare per il pagamento degli specialisti che offrono assistenza psicologica e che risultino essere regolarmente iscritti all’albo degli psicologi. A tal proposito, va detto che si può consultare l’elenco relativo ai professioni che esercitano la professione effettuando l’accesso al sito dell’INPS.

Sempre qui, in ogni caso, è possibile procedere con la presentazione della domanda fornendo le proprie credenziali SPID o in alternativa la Carta Nazionale dei Servizi o, infine, la Carta di Identità Elettronica. In caso di accettazione della richiesta si riceverà un codice che dovrà essere comunicato al professionista prescelto. Questo procederà con l’inserimento dello stesso sulla piattaforma INPS e successivamente riceverà il pagamento. In ultima analisi non va dimenticato che si ha tempo 180 giorni per l’utilizzo del voucher in esame.