Risparmiare l’acqua in doccia, ecco alcuni accorgimenti che non dovrai mai dimenticare

Risparmiare l’acqua in doccia, ecco alcuni accorgimenti che non dovrai mai dimenticare soprattutto in questo periodo di rincari.

Risparmiare l’acqua in doccia soprattutto in questo periodo dove i rincari stanno mettendo in ginocchio famiglie e imprese. Esistono dei semplici e facili consigli da seguire per poter procedere verso un risparmio soprattutto quando ci troviamo in periodi di carenza d’acqua dove importante prestare particolare attenzione e ridurre quindi gli sprechi. Esistono paesi del mondo dove l’acqua scarseggia in maniera massiccia tanto che i grandi ma soprattutto bambini sono costretti a bere l’acqua del fiume talvolta anche contaminata pertanto quando ci troviamo di fronte a sprechi di acqua.

Risparmiare l’acqua in doccia, ecco alcuni accorgimenti che non dovrai mai dimenticare

Primo consiglio è prestare particolare attenzione magari sentendoci fortunati di non vivere in zone così disagiate. Purtroppo non è raro che negli anni si sono accumulate cattive abitudini che portano appunto i conti ai cattivi consumi ovvero consumi elevati ma non solo sotto l’aspetto idrico ma anche sotto l’aspetto energetico e di gas. Ovviamente i tuoi gli sprechi non significa ridurre le volte in cui ci laviamo, ma basta prestare poche attenzioni per risparmiare l’acqua ad esempio insaponarci avendo l’acqua chiusa e non lasciando l’acqua aperta per minuti interi in attesa che terminiamo la consueta gestualità.

Risparmiare l’acqua in doccia

Vorrei gli sprechi d’acqua sui fica anche prestare particolare attenzione all’ambiente oltre che chiaramente alla nostra Frasca.in molti di noi tendono a restare ad esempio sotto la doccia per tanto tempo, una forma di relax che però comporta uno spreco maggiore di acqua. Una doccia può consumare fino a 30 l al minuto quindi una doccia da 10 minuti può arrivare a consumare fino a 300 lt di acqua. Ovviamente questo per una sola persona perciò raddoppiamo o triplichiamo oppure quadri applichiamo in base a quanti elementi compongono il nucleo familiare. Per prima cosa quindi ridurre il tempo sotto la doccia, fare docce più brevi che non è un consiglio Barale ma può fare davvero la differenza.

scopri tutti gli errori che fai quando ti fai la doccia 07062022 Nonsapeviche

Ad esempio un altro consiglio è quello di valutare il soffione della doccia perché non sono tutti uguali, difatti, alcuni rilasciano più acqua e non solo necessariamente quelli che danno il getto più forte oppure una migliore diffusione dell’acqua stessa. Si può posizionare un contenitore oppure una bacinella nella doccia e lasciare accesa per 10 secondi misurare quante viti d’acqua si raccolgono nella bacinella e moltiplicare per sei, quello sarà il consumo in litri al minuto della nostra doccia. Pertanto in commercio esistono una serie di soffioni che vanno chiaramente anche a contribuire al risparmio idrico. Come dicevamo prima un altro consiglio quello di insaponarsi a doccia chiusa evitando lo spreco di acqua.