Addio lavandino sporco, ecco il trucchetto per bagno e cucina

Addio lavandino sporco, ecco il trucchetto per bagno e cucina. Così sarà sempre come appena comprato

Il lavandino è sicuramente una delle zone della casa che necessita più spesso di essere pulita e disinfettata. Che sia quello del bagno o quello della cucina, al suo interno si annidano davvero moltissimi residui di sporco, germi e batteri. Poi ancora calcare e segni del tempo. Insomma, può essere davvero difficile tenere il vostro lavandino come se fosse nuovo.

lavandino pulizia 13092022 nonsapeviche (1)

Per farlo è intanto indispensabile occuparsi della sua regolare pulizia, che elimini intanto tutti i principali residui di sporco e che disinfetti dai batteri che giornalmente si depositano sopra il nostro lavandino. Per farlo vi basterà armarvi di detersivo e normale spugna. Riempite il lavandino d’acqua calda e versateci un po’ di detersivo, poi utilizzando il lato non abrasivo della spugna strofinate la superficie. Una volta fatto, svuotate l’acqua e passate di nuovo sopra il lavandino con un panno morbido e asciutto. Il risultato sarà perfetto.  Per quanto riguarda le macchie serve invece una pulizia più approfondita.

Pulire il lavandino, ecco i rimedi per averlo sempre come nuovo

lavandino pulizia 13092022 nonsapeviche (1)

Per farlo il rimedio migliore è utilizzare del comune aceto, noto per le sue grandissime proprietà sgrassanti e disinfettanti. Fate attenzione a non utilizzare l’aceto direttamente sulla porcellana colorata, o sul marmo. Potreste scolorirlo o rovinarle la brillantezza.

Per utilizzare al meglio questo rimedio dovete chiudere il tappo del lavandino, e anche in questo caso versare un bicchiere e mezzo di aceto al suo interno. A questo punto immergete la carta assorbente nell’aceto bianco e posizionate i pezzi intorno ai bordi sino a coprirlo per intero. Una volta lasciata agire la carta per una ventina di minuti rimuovete i pezzi e asciugate il lavandino con un panno. Avrete un risultato davvero ottimo, e anche lo sgradevole odore dell’aceto andrà presto via.

Un’ottima alternativa all’aceto è il bicarbonato di sodio. Anche in questo caso bagnate il lavandino con acqua e cospargete il bicarbonato strofinandolo in tutti i punti, pulite con un panno morbido tutto quanto. Una volta finito risciacquate e asciugate.

In ogni caso è importante ricordare che prima di utilizzare questi rimedi è importante accertarsi che il materiale del proprio lavandino sia compatibile con queste soluzioni per evitare che il vostro lavandino venga rovinato.