Scuola Settembre il mese dei grandi cambiamenti, siamo pronti a tutto questo!

L’inizio della scuola è oramai alle porte: settembre è il mese dei grandi cambiamenti. Ecco a cosa bisogna prepararsi per il rientro in classe.

La pausa estiva sta per volgere al termine e dunque cominciano i preparativi per affrontare al meglio il rientro in classe. A tal proposito, il mese di settembre sarà un mese di grandi cambiamenti a cui bisogna prepararsi per affrontare l’anno nel migliore dei modi.

Scuola Settembre il mese dei grandi cambiamenti, siamo pronti a tutto questo!

In questo articolo, vi spieghiamo quali sono le tante novità di settembre che riguarderanno studenti e insegnanti nonché tutto il personale ATA.

Rientro a scuola a settembre: ecco come cambiano le regole

Scuola Settembre il mese dei grandi cambiamenti, siamo pronti a tutto questo!

Mediante la circolare del 19 agosto, il Ministero dell’Istruzione ha voluto chiarire in maniera dettagliata tutte le novità che riguarderanno il nuovo anno scolastico. In particolare, sono state predisposte regole standard che dovranno essere attuate in presenza di una situazione di basso pericolo per studenti, insegnanti e personale ATA. Mentre nel caso in cui dovessero registrarsi aumenti esponenziali dei casi di contagio, si agirà in maniera alternativa prevedendo un inasprimento delle misure.

Ciò detto, in una situazione standard, sarà possibile entrare in classe in assenza di sintomi o di tampone positivo al Covid. La mascherina potrà essere indossata soltanto dai soggetti che risultino essere particolarmente fragili. Oltre a ciò, gli insegnanti che non si sono sottoposti al ciclo vaccinale potranno rientrare in classe.

Nel caso in cui il virus dovesse tornare a far registrare un aumento dei casi, si interverrà con l’attuazione di regole volte a prevenire una ulteriore diffusione. In particolare, si procederà con il distanziamento di almeno 1 metro nonché con l’aumento della sanificazione degli istituti. Oltre a ciò sarà introdotto l’obbligo di mascherine chirurgiche o FFP2, di igienizzare le mani, ecc. Infine,  si procederà alla somministrazione dei pasti nelle mense secondo turnazione e con il consumo delle merende al banco. Alla luce di quelle che sono le nuove disposizioni emanate dal Ministero dell’istruzione è chiaro che si intende intervenire valutando di volta in volta il pericolo e di conseguenza l’andamento della curva dei contagi, agendo in maniera preventiva con l’attuazione di eventuali inasprimenti delle misure anti covid.