Cioccolato un vero toccasana per il corpo, ma non dimenticate le controindicazioni

Il cioccolato è un vero e proprio toccasana per il corpo tuttavia non bisogna mai prendere sottogamba le controindicazioni. Ecco quali sono.

Il cioccolato è senza ombra di dubbio uno degli alimenti più amati da grandi e piccini. Oltre al suo sapore peraltro si può godere di molti benefici non a caso rappresenta un vero toccasana per il corpo. A tal proposito, però, bisogna sempre ricordare che ci sono delle controindicazioni che non bisogna assolutamente sottovalutare.

Cioccolato un vero toccasana per il corpo, ma non dimenticate le controindicazioni

Ciò detto, scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere riguardo a questo alimento amato da tutti e in particolar modo alle controindicazioni secondo gli esperti.

Cioccolato: benefici e controindicazioni

Cioccolato un vero toccasana per il corpo, ma non dimenticate le controindicazioni

Non tutti sanno che il cioccolato ha degli effetti benefici sull’organismo. Diversi studi, difatti, hanno dimostrato che a differenza di quanto in molti possano pensare, è sicuramente tra gli alimenti più salutari per il nostro corpo. A tal proposito, però, va detto che i benefici sono maggiori laddove è più elevata la percentuale di cacao, non a caso, il cioccolato fondente risulta essere tra i più raccomandati dagli esperti.

Questo, infatti, è ricco di antiossidanti che risultano essere estremamente efficaci per combattere l’azione dei radicali liberi che favoriscono l’invecchiamento delle cellule. Senza contare, poi, che è ricco di flavonoidi che sono molto efficaci nella lotta a malattie che interessano l’apparato cardiovascolare o anche la capacità cognitiva. Infine,  non può mancare il riferimento ai minerali di cui il cioccolato ne estremamente ricco. In particolare, è possibile beneficiare di dosi elevate di ferro, potassio, fosforo e magnesio.

Al di là degli effetti benefici appena descritti però non sono da sottovalutare anche le controindicazioni. In particolare, assumere dosi elevate di cioccolato può portare al verificarsi di sudorazione eccessiva, perdita di appetito o episodi d’ansia. Questi sintomi sono dovuti al fatto che nell’alimento in esame è presente una sostanza nota come teobromina che difatti se assunta in dosi eccessive può provocare la sintomatologia predetta. Oltre che per questo motivo, gli esperti consigliano di limitarne il consiglio soprattutto se si soffre di tachicardia, di emicrania cronica o di osteoporosi. A causa della presenza di ossalato nell’alimento infatti si potrebbe andare ad ostacolare l’assorbimento del calcio fondamentale per le proprie ossa.