Scottature solari tutto quello che devi sapere per non rovinare la pelle

Scottature solari, tutto quello che devi sapere per non rovinare la pelle. Ecco i migliori rimedi per guarirla. 

Con l’estate e la grande esposizione al sole può capitare di scottarsi. La bruciatura è la risposta infiammatoria della pelle all’eccesso di radiazioni ultraviolette, che  danneggiano strato più esterno dell’epidermide. Si ha arrossamento, bruciore, ma anche vesciche e desquamazione.

Scottature solari tutto quello che devi sapere per non rovinare la pelle 21072022 Nonsapeviche

Solitamente dopo qualche giorno la pelle inizia a guarire e a eliminare le cellule danneggiate. Una leggera scottatura passa in tre giorni, mentre in casi più gravi può durare anche più di una settimana e richiedere l’intervento medico. Come fare ad aiutare la guarigione della nostra pelle? Sono tantissimi i rimedi naturali che possono aiutare.

Sei andato al mare e ti sei scottato? Ecco i rimedi naturali per far guarire la pelle

Scottature solari tutto quello che devi sapere per non rovinare la pelle 21072022 Nonsapeviche

Un rimedio antico è fare il bagno mettendo nell’acqua una tazza di farina d’avena. Per un impatto più mirato si può poi fare un impacco freddo con dolo ghiaccio o con amamelide, che ha proprietà antinfiammatorie.

Anche un impacco di té o camomilla può aiutare a dare sollievo, così come l’olio di cocco. Ottimo rimedio anche un impacco con bicarbonato di sodio, che aiuta a bilanciare i livelli di ph. Potete o metterlo direttamente nell’acqua della vasca mentre fate il bagno, oppure creare una pasta da applicare formata da due cucchiai di bicarbonato e due cucchiai di acqua tiepida. Molto utile anche l’aloe, il principale rimedio naturale contro tutte le scottature. Ha proprietà davvero incredibili e allevia tantissimo il rossore e il dolore. Per questo è sempre bene avere con sé questa piante, oppure le tante creme a base di aloe che sono presenti in commercio e possono essere applicate sulla pelle lesionata per aiutarne la guarigione.

Il consiglio comunque è quello di prestare sempre molta attenzione quando si sta molto tempo esposti al sole. I raggi ultravioletti sono il principale fattore di rischio per quanto riguarda i tumori della pelle, e favoriscono l’invecchiamento rapido dei nostri tessuti. E’ sempre bene quindi mettere la protezione solare più volte quando si sta al sole. Non solo al mare, ma anche in una semplice giornata all’aria aperta. Una volta rientrati a casa, dopo la doccia mettete il dopo sole, in modo da mantenere la pelle sempre idratata. In questo modo eviterete le dolorose scottature e non avrete bisogno di far guarire la vostra pelle.