Ti formicola la bocca e hai crampi addominali, si tratta di una bella intossicazione da questo cibo, fai attenzione

Ti formicola la bocca e hai crampi addominali, si tratta di una bella intossicazione da questo cibo, fai attenzione a ciò che mangi.

Le reazioni alle allergie possono essere delle più svariate soprattutto se si tratta di intossicazioni di carattere alimentare. Dobbiamo comprendere quali possono essere i sintomi che equivalgono a dei campanelli di allarme. Se avvertiamo un formicolio alla bocca e abbiamo dei crampi allo stomaco, sicuramente dobbiamo prestare grande attenzione a questi sintomi perchè sono tipici di una intossicazione alimentare di un cibo in particolare.

Ti formicola la bocca e hai crampi addominali, si tratta di una bella intossicazione da questo cibo, fai attenzione

Innanzitutto dobbiamo capire le intossicazioni alimentari e la loro origine. Se ci imbattiamo in intossicazioni da pesce, i sintomi dipenderanno dalla tossina presente dentro l’animale. Ma a cosa possiamo ricondurre questi sintomi sopra descritti?

Ti formicola la bocca e hai crampi addominali

I sintomi dell’intossicazione alimentare da pasce sono dei sintomi che dipendono dalla tossina presente nella specie e possiamo distinguere le tossine anche in base all’età del pesce. Se l’animale sarà più vecchio, ci siamo probabilmente imbattuti della Ciguatera,  un’intossicazione alimentare dovuta a una tossina che può accumularsi nei pesci più vecchi. La cottura del pesce non elimina la tossina. Andammo a vedere nello specifico. Il pesce palla, dopo circa 6 ore compaiono nausea, crampi addominali, diarrea o stipsi Si può manifestare con prurito, formicolio, cefalea, dolori muscolari, alterazioni della sensibilità termica, o dolore al viso. E’ da premettere che la tossina non viene eliminata con il congelamento o cottura. Nei casi più gravi può compromettere l’organismo causando una paralisi che può produrre un arresto respiratorio e il conseguente decesso. Chiamare subito il medico se si è stati intossicati dal pesce palla.

Spesa di gennaio

Anche la sindrome da sgomboide è da tenere sotto controllo. Si sviluppa  a causa di una tossina che risiede in certi tipi di pesce come lo sgombro, tonno e palamita e si forma quando il pesce non è conservato o refrigerato in modo corretto. Il pesce può avere un sapore amaro o pungente e comporta cute arrossata e calda, nausea e vomito, orticaria. Anche da molluschi possiamo essere intossicati, quali cozze, vongole, ostriche e capesante, che contengono un veleno denominato saxitossina. Questa intossicazione comporta. Formicolio attorno alla bocca pochi minuti dopo aver ingerito i molluschi, sensazione di nausea vomito, Crampi addominali, debolezza muscolare, Impossibilità di muovere i muscoli delle gambe e delle braccia.