Il vero risparmio della lavastoviglie inizia da qui

Il vero risparmio della lavastoviglie inizia da qui. Ecco come contenere il costo in bolletta di questo elettrodomestico

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più utilizzati nelle nostre case. Questo straordinario strumento rende la vita davvero più facile, permettendo di rendere le stoviglie pulite e brillanti con grande facilità.

Il vero risparmio della lavastoviglie inizia da qui. Ecco come contenere il costo in bolletta di questo elettrodomestico 16072022 Nonasapeviche

Come tutti gli elettrodomestici però anche la lavastoviglie ha un impatto importante sulla bolletta. Può infatti arrivare a consumare sino a 2,5 kW/h di energia elettrica. Senza considerare anche la quantità di acqua consumata dal lavaggio. A fine mese si può davvero sentire il peso di questo elettrodomestico in bolletta. Niente paura però: si può riuscire a risparmiare davvero tanto sul costo della bolletta. Un elemento davvero importante se si pensa al grande rincaro dei costi delle utenze avvenuto quest’anno.

Lavastoviglie, ecco come risparmiare sul costo dell’energia elettrica

Il vero risparmio della lavastoviglie inizia da qui. Ecco come contenere il costo in bolletta di questo elettrodomestico 16072022 Nonasapevoche

Intanto, se la nostra tariffa dell’energia elettrica è su base oraria, un buon trucco per risparmiare può essere quello di far partire la lavastoviglie proprio nell’orario dove l’energia elettrica costa di meno, per esempio durante il weekend.

Un altro modo per risparmiare è certamente quello, quando possibile e non si hanno piatti particolarmente sporchi, di privilegiate un tipo di lavaggio breve. Con un lavaggio di circa mezz’ora (30/45 minuti) i consumi di acqua ed energia saranno sicuramente più contenuti. In generale è meglio evitare i programmi troppo lunghi o che prevedono il pre lavaggio. Un lavaggio normale è più che sufficiente. Per migliorare l’efficienza della lavastoviglie assicurarsi di togliere bene tutti i residui di cibo presenti nel piatto, in modo che sia pulito.

Il consiglio principale è quello in ogni caso di ottimizzare i lavaggi. Non fare partire la lavastoviglie quasi vuota, sprecando solo acqua ed energia. Fatela partire solo quando a pieno carico, in modo da lavare tutto in un ultimo momento.

Molte lavastoviglie hanno poi una funzione per asciugare già di base i piatti dopo la fine del ciclo di lavaggio. Questo è il momento dove si consuma più energia, e anche quello meno necessario ai fini della pulizia dei piatti. Eliminare questa azione quindi garantirà un grande risparmio. Si stima sino al 45% di energia elettrica ad ogni lavaggio. In questo modo riuscirete a contenere i costi della lavastoviglie e a far si che le vostre bollette non siano troppo elevate