Pasti post abbuffata, non serve il digiuno ecco cosa potete concedervi per depurarvi

Pasti post abbuffata, non serve il digiuno ecco cosa potete concedervi per depurarvi. Niente diete drastiche, bastano questi semplici consigli

Avete esagerato a tavola vi sentite in colpa? Digiunare non è la risposta. Quando si è mangiato un pasto particolarmente importante ci si sente davvero gonfi, e si pensa a tutti gli zuccheri e grassi accumulati dal nostro organismo. Saltare il pasto non è però la risposta, né fare le corse per depurare il nostro organismo.

pasti post abbuffata, non serve il digiuno ecco cosa potete concedervi per dipurarvi 04072022 Nonsapeviche

Intanto, è importante assicurare di avere una dieta sana e bilanciata. Accertatevi che i vostri pasti siano equilibrati e abbiano la giusta combinazione di nutrienti, e che fibre, proteine, carboidrati e grassi siano bilanciati. In questi casi, una giornata di sgarro non rappresenterà un problema. Ma come fare a smaltire quanto si è mangiato?

Come smaltire una pesante abbuffata: non sono necessarie diete drastiche

pasti post abbuffata, non serve il digiuno ecco cosa potete concedervi per dipurarvi 04072022 Nonsapeviche

Il segreto è mangiare nel pasto successivo verdure e ortaggi, ma anche carne magra, pesce e frutta poco zuccherata. Tutti cibi insomma che possano aiutare a disintossicare l’organismo. E’ importante rimanere idratati. Consumate cibi ricchi d’acqua e bevete molto.

Tra gli alimenti detox più efficaci ci sono i cavolfiori. Hanno infatti proprietà antiossidanti. Inoltre saziano particolarmente e hanno al loro interno poche calorie.  Sono ottimi anche i cavoli, ricchi di sali minerali e fibre. Tra i cibi consigliati, perché ricchi di vitamine e sale minerali, vi sono anche i broccoli. Dopo una pesante abbuffata anche il finocchio è un must. Ricco di sali minerali e vitamine, ha ottime proprietà diuretiche e digestive.

Non dimenticatevi di consumare frutta fresca dopo la vostra abbuffata, meglio se arance e pompelmo, ricchi di vitamine.

Per quanto riguarda i condimenti invece è meglio evitare se si sta provando a disintossicarsi. Meglio ridurre il sale, che potrebbe ridurre la ritenzione idrica. Per insaporire i piatti meglio usare spezie come rosmarino, prezzemolo o pepe.

Come detto, è necessario bere molto e rimanere sempre idratati, ma non necessariamente bevendo solo acqua. Vanno ovviamente evitate bevande gasate, alcoliche e zuccherine, ma si possono comunque consumare bevande detox come il té verde, che aiuta a riattivare il metabolismo e a depurare l’organismo dalle tossine con la sua  azione antiossidante e diuretica. Anche le tisane possono essere un’ottima soluzione per aiutare a smaltire l’abbondante pasto fatto. Come vedete, non sono necessarie diete drastiche e privazioni: Basta seguire questi piccoli consigli