Molte persone sottovalutano l’importanza dei semi, delle spezie e della frutta secca. Ma cosa sono i semi di lino, quali sono i loro benefici, ma soprattutto hanno controindicazioni?

I semi di lino non sono nient’altro che semi ovali, lisci dal colore marrone o giallo acceso. La pianta di lino produce i semi di lino, mediante dei fiori e appartengono alla famiglia delle Linacee. Questi semi erano utilizzati dalla civiltà egizia e babilonese come fibra tessile.

semi di lino

Di solito vengono impiegati per nutrire i capelli, nelle creme per trattamenti di bellezza, ma è possibile anche mangiarli e cuocerli essendo loro ricchi di proprietà benefiche. Questi semi sono insapore, di solito si accompagnano a pietanze fredde e si prestano sia a piatti dolci che quelli salati.

Accompagnati magari a dello yogurt magro e qualche frutta di stagione, in qualche insalata ricca di verdure o zuppe con dei crostini, visto che donano immediata sazietà. Come il mais anche i semi di lino una volta ingeriti vengono espulsi come appena mangiati. Inoltre in commercio è possibile trovarli sotto forma di olio vegetale, integratore alimentare e farina.

LEGGI ANCHE: Semi di zucca, contengono un tesoro nascosto. Quale?

Proprietà, benefici e controindicazioni dei semi di lino!

semi di lino

Partiamo col dire che i semi di lino possiedono ingenti percentuali d’acqua e fonte di energia non indifferente. Questi semi posseggono un alta concentrazione proteica, carboidrati, zuccheri, grassi buoni, fibre, omega 3-6, sali minerali come il fosforo, il ferro o il zinco e anche varie vitamine del gruppo B ed E.

I semi di lino sono dei potenti lassativi naturali consigliati per chi soffre di stitichezza o stipsi. Al loro interno è presente un enzima chiamato mucillagine. Grazie all’omega 3 e 6 rafforza e difende le difese immunitarie donando beneficio all’organismo. Per non parlare del fatto che è un antinfiammatorio consigliato per chi soffre di cistite.

I semi di lino proteggono inoltre anche vari organi come il cervello, il cuore e stimolano il metabolismo lento. Essi sono consigliati anche per ridurre i livelli di colesterolo alto e cattivo nel sangue, riducono i rischi cardiovascolari, aiutano ad assorbire e assimilare facilmente il cibo e i suoi nutrienti.

Insomma sono un vero toccasana non solo per ammorbidire la pelle o capelli, nutrirli, per appianare l’acne, ma anche per regolarizzare il ciclo mestruale. I semi di lino sono davvero miracolosi, infatti molti esperti consigliano di assumerli e acquistarli. Ovviamente come ogni prodotto che si rispetti anche i semi di lino hanno delle controindicazioni.

Infatti si sconsiglia altamente di abusare con le dose, l’ideale sarebbe quello di assumere solo 3 cucchiaini da caffè al giorno. Coloro che non li possono assumere sono le persone affetta da sindrome di colon irritabile, malattie degenerative, problemi intestinali gravi, in gravidanza, durante una terapia farmacologica o chi soffre di gastrite o acidità di stomaco.

LEGGI ANCHE: I semi di canapa: perchè consumare questo superfood

semi di lino