Cosa succede quando abbiamo in casa una piccola somma di denaro non dichiarata? Domanda gettonatissima ma con risposta (forse) complicata. Ecco alcuni metodi per conservarli senza farli ricadere nel reddito personale.

Avere dei soldi in casa non dischiarati, spesso derivanti da lavori in nero, non è una cosa del tutto impossibile per molti italiani e non solo. Il vero e proprio problema si innesca quando si nutre il desiderio di conservarli in un ente sicuro, o quanto meno trovare il modo perfetto per conservali senza che questi vengano tassati e quindi scoperti dal Fisco che potrebbe avviare una serie di controlli per capirne la provenienza.

Conservare soldi non dichiarati - NonSapeviChe

Dunque, di seguito indicheremo alcuni modi che permetteranno di ‘custodire’ il denaro in un luogo sicuro e senza farlo rientrare nella vostra Dichiarazione dei redditi Annuale.

Come nascondere i soldi non dichiarati?

Innanzitutto, dobbiamo far riferimento alla somma di denaro in questione, la quale può anche essere giustificata con una donazione da parte di un genitore o i proventi derivanti dalla vendita di un oggetto privato, ad esempio. Se dovessimo fare riferimento a una somma che non supera i 1000 euro, dunque, il consiglio è quello di spendere il denaro citato e magari investirlo nelle varie spese quotidiane.

Conservare soldi non dichiarati - NonSapeviChe

Nel caso in cui si dovesse trattare di una somma più alta avete due strade davanti a voi: dichiarare la somma versandola poco per volta nel conto corrente, oppure provvedere a prendere una cassetta di sicurezza in banca.

La cassetta in banca come soluzione ideale per il denaro non dichiarato

Ebbene sì, prendere una cassetta in banca a vostro nome potrebbe essere la soluzione ideale per conservare la somma di danaro non dichiarata, anche se facciamo riferimento ugualmente a un contratto bancario ma di natura diversa rispetto a quello del conto corrente.

Conservare soldi non dichiarati - NonSapeviChe

Questa soluzione diventa ottimale perché nessuno può sapere cosa viene messo nella cassetta di sicurezza, nemmeno la banca stessa dato che nessun impiegato della banca può rimanere con voi nella zona di sicurezza dove viene aperta tale ‘cassettina’. Quant detto, dunque, vi permetterà di tenere in sicurezza il denaro non dichiarato e non solo, considerando il fatto che una volta depositato nella cassetta di sicurezza non inciderà nemmeno sui vostri redditi già dichiarati.