Digitale terrestre, come vedere i canali RAI. Con il passaggio al nuovo digitale cambia tutto, ecco cosa devi fare

Ormai da tempo in Italia sta avvenendo il passaggio al nuovo digitale terrestre, che consente di vedere i vostri programmi preferiti e tutti i canali in altissima qualità. Il passaggio alla nuova televisione è già avvenuto in diverse aree del paese, mentre altre regioni stanno ancora effettuando la transizione. Questa transizione è già stata sperimentata in Sardegna, Valle d’Aosta, Trentino Alto-Adige, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia-Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Liguria. Nelle ultime ore ad essere coinvolta è stato invece il Lazio e la provincia di Roma.

Digitale terrestere, come vedere i canali RAI 20062022 Nonsapeviche

Molti cittadini della capitale hanno lamentato di non riuscire a vedere più i canali Rai. Dai 17 Giugno sino al 20 Giugno è stato infatti predisposto il passaggio alle nuove frequenze. Se nei televisori di ultima generazione questo passaggio avviene autonomamente, lo stesso non si può dire del resto degli apparecchi.

Passaggio al nuovo digitale, ecco come risintonizzare i propri apparecchi

Digitale terrestere, come vedere i canali RAI 20062022 Nonsapeviche

Per chi non riesce a vedere i canali correttamente è necessario risintonizzare le frequenze del proprio televisore, procedendo a fare una nuova ricerca dei canali tramite l’apposita voce del menù del proprio apparecchio. In caso neanche questo passaggio dovesse bastare a risolvere il problema, significa che l’apparecchio utilizzato è troppo vecchio e non supporta quindi la nuova tecnologia. Occorre quindi sostituire il televisore oppure comprare un apposito decoder per la nuova televisione. Il governo ha messo a disposizione incentivi per tutti coloro che devono sostituire il proprio apparecchio. Le trasmissioni in alta definizione sono ricevibili soltanto dai televisori e dai decoder Hd. Sul canale 1, 2 e 3 sarà possibile vedere i programmi della tv di stato in alta definizione.  Sul canale 501, 502 e 503 sono comunque temporaneamente ancora visibili Rai 1, Rai 2 e Rai 3 anche per chi non ha ancora una tv o decoder Hd.

La prossima regione a dovere effettuare il passaggio al nuovo digitale sarà la Campania. Per tutte le informazioni sul nuovo digitale e sulle modalità di risintonizzazione potete comunque consultare il sito della Rai. Ricordiamo che questo è solo un passaggio intermedio verso il passaggio ad una tecnologia ancora più avanzata. Nel gennaio 2023 infatti lo standard di trasmissione digitale passerà da DVB-T a DVB-T2 e si potrà vedere tutto il potenziale della tv in alta definizione.