Cioccolato estivo: il segreto per conservarlo sempre buonissimo e senza le fastidiose macchie chiare in superficie.

Cioccolato in estate? Non è un miraggio poterlo conservare al meglio e sempre in perfette condizioni. Cioccolato estivo, il segreto per conservarlo sempre buonissimo a portata di clic. Nonsapeviche come sempre mi trova sempre 1000 soluzioni ed ora che l’estate e oramai entrata in maniera massiccia nella nostra quotidianità dobbiamo essenzialmente fare un passo indietro rispetto ad alcuni alimenti. Il cioccolato si sa e stimolatore di serotonina, aiuta anche in alcuni casi a perdere peso. Pertanto, siamo così disposti veramente a rinunciare al cioccolato?

Cioccolato estivo: il segreto per conservarlo sempre buonissimo

Ma come si conserva il cioccolato al latte a temperatura esterna? Il rischio che si sciolga e ovviamente molto alto oppure sulla superficie affiori il burro di cacao e vedremo quelle brutte macchie bianche o grigie che danno tanto l’idea che il cioccolato sia andato a male. Il caldo molto forte le temperature molto alte, nonché il grado di umidità, non sono le migliori amiche del cioccolato perciò dobbiamo trovare il giusto modo per poterlo conservare nella stagione estiva. Oggi, nonsapeviche, vuole dare qualche pratico consiglio su come procedere alla conservazione ottimale del cioccolato.

Come conservare il cioccolato in estate

È da tenere presente che il cioccolato vive la sua condizione ottimale quando non si superano i 18°, ovvero quando la temperatura non è molto alta ed il burro di cacao non si scioglie e quindi non vado a provocare la fastidiosa patina bianca che va a compromettere anche il gusto e non solo l’estetica del nostro bel pezzo di cioccolato. Quando esternamente vi è un tasso di umidità molto alto gli zuccheri che sono presenti all’interno del cioccolato tenderanno a salire cristallizzandosi in superficie e contrariamente a quanto si possa pensare il frigorifero non è il luogo migliore dove conservare al cioccolato.

Ad una temperatura troppo bassa e umida e soprattutto è un concentrato di odori, e si sa, gli odori il burro di cacao tende ad assorbirli tutti. Il cioccolato va conservato in un luogo con una temperatura compresa tra 10 e18 gradi dove non vi siano fonti di calore non vi sia umidità. Una dispensa in una stanza fresca senza finestre dove non vi sono degli sbalzi ambientali, ecco il luogo ideale per conservare il cioccolato in un luogo fresco e asciutto. Ma ovviamente per conservarli in maniera impeccabile dobbiamo metterlo in un luogo chiuso quindi dentro un contenitore o magari una scatola con chiusura ermetica.

Evitiamo le scatole di cartone perché il cartone assorbe l’umidità oppure è da evitare anche i contenitori che hanno già contenuto altri alimenti. Perfetto un barattolo di latta. Insomma se vogliamo gustare il cioccolato così com’è senza alterazioni dobbiamo avere qualche accortezza nel periodo estivo bisogna incartarlo con cura in fogli di alluminio e riporlo in un contenitore ben chiuso. Possiamo anche ricorrere al freezer che paradossalmente è migliore del frigorifero ma deve essere appunto ben isolato seguendo l’indicazione appena fornita dei fogli di alluminio. Ecco qualche segreto Che non vi pentirete di aver seguito.