Se siete bravi d’estate potete risparmiare molto sull’energia elettrica. Ecco cosa dovete fare: bastano davvero poche accortezze

Con il rincaro delle bollette riscontrato negli ultimi mesi è davvero fondamentale riuscire a risparmiare sensibilmente. In estate, con il caldo, le spese in più possono essere davvero molto, basti pensare a condizionatori e ventilatori, ma anche al maggiore lavoro richiesto al nostro frigorifero.

 se siete bravi d'estate potete risparmiare molto sull'energia elettrica, ecco cosa fare06062022 Nonsapeviche

Con questi semplici consigli, suggeriti da Selectra, riuscirete a risparmiare davvero molto, e a diminuire sensibilmente il “prezzo dell’estate” nella vostra bolletta. Basta solo un po’ di attenzione e lungimiranza. Farete un favore non solo alle vostre tasche, ma anche all’ambiente, riuscendo anche a mantenere uno stile di vita più sostenibile.

In estate con questi trucchi riuscirete a risparmiare davvero molto sulla vostra bolletta

 se siete bravi d'estate potete risparmiare molto sull'energia elettrica, ecco cosa fare06062022 Nonsapeviche

I costi estivi più importanti sono sicuramente legati all’utilizzo del condizionatore. Basta pensare che in media lasciando acceso il condizionatore per 6 ore al giorno si aggiungono circa 25 euro in bolletta, che possono anche crescere come detto in caso di impianto non tenuto bene. Intanto è importante prestare attenzione alla classe energetica degli elettrodomestici, elencata sull’apparecchio. Se si stanno sostituendo o installando nuovi apparecchi è meglio acquistare prodotti di classe A, quella che consuma di meno. Sebbene presentino un costo maggiore inizialmente, permetteranno di fare recuperare l’investimento risparmiando davvero molto in bolletta. Anche la manutenzione degli elettrodomestici infatti è importante. Condizionatori tenuti male e con i filtri sporchi possono consumare molto di più rispetto ad apparecchi tenuti bene e regolarmente curati.

Il consiglio è di studiare bene la disposizione degli apparecchi nella casa, in modo da potere coprire più zone e da potere tenere spenti quelle nelle zone meno frequentate della casa. E’ importante inoltre riuscire a posizionarli il più in alto possibile, in modo che possano raggiungere l’ambiente in modo uniforme, e assicurarsi che non abbiano davanti ostacoli come tende, porte o altre pareti.  Un altro consiglio è quello di non impostare temperature troppo basse: il dislivello tra la temperatura esterna e quella interna non dovrebbe superare i 6 gradi. In questo modo si eviteranno sbalzi termici e eccessivi consumi. Dove possibile, utilizzare un ventilatore, che consuma notevolmente di meno rispetto al condizionatore, con un’aggiunta di soli 2 euro sul consumo della bolletta.

Per limitare i consumi di frigorifero invece è necessario anche in questo caso accertarsi che sia pulito e sbrinato, e che non siano presenti strati di ghiaccio. Periodicamente è quindi opportuno farlo sbrinare.

Per risparmiare è poi importante sfruttare al massimo il sole e le maggiori ore di luce limitando il più possibile l’utilizzo della luce artificiale e affidandosi invece a quella natura evitando di utilizzare l’asciugatrice: in estate i panni possono tranquillamente essere asciugati al sole.

Regole che valgono per ogni stagione sono invece quelle di far partire lavatrice e lavastoviglie solo con carichi pieni e stare attenti a non dimenticare apparecchi in stand by come televisori o pc, che per quanto poco contribuiscono ad alzare i costi.