Michelle Hunziker vittima di una setta: ecco perchè può accadere a chiunque

Michelle Hunziker vittima di una setta: ecco perchè può accadere a chiunque. Scopriamo quali sono le tecniche e gli atteggiamenti manipolatori dei guru.

Nella storia abbiamo conosciuto molti personaggi dello spettacolo che si sono legati a delle sette o gruppi religiosi che praticavano rituali strambi in nome di un qualcosa di superiore. Qual è stata la nostra reazione? “A me non potrebbe mai capitare”, ci siamo detti, eppure non è così difficile che ciò accada perchè queste persone utilizzano delle forme di manipolazione da esperti conoscitori della mente umana e troppo spesso non ci si rende nemmeno conto di quello che ci sta accadendo intorno.

Michelle Hunziker vittima di una setta ecco perchè può accadere a chiunque

Con questo articolo, vogliamo condurvi per mani in quelli che possono essere i segreti e le tecniche di manipolazione mentale che questi “santoni” o guru, definiamoli come crediamo opportuno; adottano pur di racimolare un notevole numero di adepti e di come la stessa Michelle Hunziker ha fatto scelte di vita di cui si è pentita a causa della setta a cui apparteneva.

Michelle Hunziker vittima di una setta

Se ci rifacciamo ai casi di cronaca ripostati dalle testate giornalistiche ci rendiamo conto di come si possa plagiare realmente la mente umana. Questo è stato il caso anche di Michelle Hunziker, che a causa della setta a cui si era legata, ha dovuto rinunciare al matrimonio con Eros Ramazzotti.

Michelle Hunziker malata all’insaputa di tutti: la rivelazione inaspettata

La Hunziker a 23 anni ha iniziato a perdere i capelli e per risolvere il problema le furono consigliate delle sedute di pranoterapia con maga Clelia. “Mi ha fregato così – ha dichiarato la showgirl riferendosi al suo punto debole: l passato del padre alcolista – “restituendomi l’amore di mio papà. Avrebbe potuto dirmelo uno psicologo, ahimè mi sono imbattuta in lei. Grazie a quel consiglio ho potuto riavere mio padre, fargli fare il nonno. Poi è morto, e io
sono rimasta di nuovo sola. Ma stavolta con me c’era lei”.

“Ti catturava per la bellezza e la purezza – ha detto – emanata da abiti candidi e dalla pelle idratata da oli essenziali. Era sempre profumata, con un sorriso pazzesco e un velo di
abbronzatura. La sua delicatezza e l’ossessione per l’accudimento la rendevano materna: era un fiore pericolosissimo”. E di Eros Ramazzotti: “Mi dicevano che era negativo per me, ma io lo amavo moltissimo. Quando Eros mi ha messo davanti alla scelta ‘o me o loro’
, io ho scelto loro”. E come la Hunziker in molti hanno ceduto la loro vita a guru senza scrupoli annullandosi completamente subendo castighi e punizioni fisiche. Ma per quale motivo si arriva a tanto?

feriamo persone amiamo 20220124 - Nonsapeviche.com

Soldi, sesso, manipolazione e formazione di associazione a delinquere per suo conto. La credulità popolare porta purtroppo queste persone ad alimentarsi grazie proprio al desiderio della gente di appoggiarsi a qualcosa di più grande e potente. A decidere tutto è il guru costituendo una struttura piramidale dove impartisce regole che definiscono minuziosamente cosa l’adepto (privato del suo potere decisionale) deve fare, anche in materia di sessualità, educazione dei figli, lavoro. Il secondo punto sono i soldi, infatti gli adepti devono dare al guru i loro beni e lavorare per il guru ricevendo pochi spiccioli che non gli permettono un’autonomia economica. Punto fondamentale è il sesso.

Il guru esercita un potere sessuale sull’adepto sia direttamente che indirettamente, ovvero decidendo con chi l’adepto deve intrattenere rapporti sessuali e di che genere. Quarto punto, l’adepto non avrà contatti esterni alla setta. Il guru tende a scoraggiare il contatto l’esterno arrivando a far scattare nell’altro livelli patologici che possono portare anche al suicidio. E’ vietato parlare con giornalisti, psicologi e psichiatri. Una sudditanza totale che spesso porta come abbiamo ampiamente visto nel corso della storia, anche a gesti estremi. L’adepto arriva a credere di non valere nulla senza il guru pertanto ogni cosa che questo dice per l’adepto è l’unica assoluta verità.