Il mese di aprirle 2022 è stato molto importante per Fedez, operato urgentemente a seguito di un raro tumore al pancreas, il rapper settimane dopo è tornato a rompere il silenzio sulla malattia.

Nel corso degli anni l’attenzione dei media e dei social è sempre stata concentrata sulla vita di Fedez e Chiara Ferragni, impegnati in modo attivo sui loro progetti lavorativi e anche in campo sociale, così come dimostrato dalle varie opere benefiche realizzate dalla coppia.

Fedez malattia referto tumore - NonSapeviChe

Solo poche settimane fa, però, a scuotere i social è stata la drammatica notizia riguardante le condizioni di salute di Fedez, poco dopo aver scoperto di essere stato colpito da un raro rumore al pancreas e per il quale era richiesto un intervento molto lungo e allo stesso tempo rischioso, superato con grandissimo successo.

Fedez torna a parlare del tumore

In occasione della nuova conferenza stampa per la presentazione del concerto evento che vedrà Fedez nuovamente al fianco di J-Ax, il rapper è tornato a parlare pubblicamente della malattia.

Fedez malattia referto tumore - NonSapeviChe

L’artista, dunque, ringraziando nuovamente tutti per l’affetto ricevuto, ha anche annunciato di aver recentemente ricevuto il referto dell’esame istologico, affermando di ritenersi davvero molto fortunato:Il mio era un tumore raro, credo che colpisca una persona su un milione, è quello di Steve Jobs per intenderci”.

La verità sulla malattia del rapper

Successivamente, Fedez, inoltre, ha anche spiegato come determinante nel suo caso sia stato aver capito in tempo la presenza del tumore e quindi del preventivo intervento dei medici che hanno avuto in cura il rapper, intuendo subito che si trattasse di un problema davvero molto grave.

Fedez malattia referto tumore - NonSapeviChe

Fedez, in seguito, ha poi concluso il suo intervento e confessione sulla malattia rilasciando anche un’altra dichiarazione: “Questo tumore non ha una classificazione in cancerogeno benigno ma in G1, G2 e G3. Un discorso complesso, ma il mio era G1, il che vuol dire ‘tanto culo’. L’istologico ha fatto vedere che non aveva preso i linfonodi, non ho micro-metastasi, motivo per il quale non ho devo fare la chemio”. Il rapper, inoltre, ha anche ulteriormente rivelato alla stampa: “Quindi sono… non voglio dire la parola, ma al 90 per cento va tutto bene. L’operazione è stata molto importante, mi sono stati rimossi duodeno, cistifellea, pancreas e un pezzo di intestino, ho ancora i punti però miracolosamente mi sto riprendendo, sto ricominciando a fare attività fisica, è solo un tema di ripresa dall’intervento”.