Il caffè una bevanda dai numerosi effetti miracolosi, ma nel caso in cui abbiate sogno non riuscirà a svegliarvi nell’immediato… ecco perché, dunque, tale bevanda in casi come questi diventa inutile.

Nel corso degli anni sono stati numerosi gli studi hanno permesso di scoprire i vari benefici del quale è dotato il caffè, anche in qualità di bevanda energizzante in grado di svegliare la persona in pochissimi minuti… effetto magico che non viene riscontrato durante un’eccessiva presenza di sonno.

Caffè e sonnolenza perché - NonSapeviChe

Recentemente, infatti, un team di scienziati dell’American Academy of Sleep Medicine ha permesso di far luce sugli effetti eccitanti del caffè durante le fasi di sonnolenza dalla persona.

Bere caffè se il sonno persiste aiuta davvero?

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, una delle azioni benefiche riscontrate nella bevanda del caffè è relativo agli effetti eccitanti che ne favoriscono un maggior apporto energetico che ne agevolano anche il risveglio, motivo per cui è abitudine assumere caffeina la mattina a colazione.

Caffè e sonnolenza perché - NonSapeviChe

Nonostante tutto, comunque sia, esistono contesti quotidiani per il quale la sonnolenza ha effetto persistente, impossibile da contrastare anche mediante l’impiego della caffeina. Sulla base di tale motivazione bere un caffè in più non avrà alcun tipo di effetto, così come confermato anche dal nuovo studio del team di ricercatori sopra citato.

Il caffè non contrasta l’insonnia, ecco perché

Lo studio realizzato dagli scienziati dell’American Academy of Sleep Medicine è stato evidenziato cosa accade quanto durante le notti insonne le ore di riposo scendano drasticamente il caffè, rispetto al placebo, può aiutare la persona solo in relazione ai primi due giorni, motivo per cui la bevanda al terzo giorno di insonnia non avrà alcun tipo di effetto, diventano quasi equiparabile all’acqua.

Caffè e sonnolenza perché - NonSapeviChe

I vantaggi conferiti al corpo da 200 mg di caffeina contenuta in due tazzine di espresso, quindi, non viene assimilata in presenza di sonnolenza persistente, motivo per il quale bere caffè diventa assolutamente inutile. Per contrastare tale fatidica ‘sonnolenza persistente’, quindi, non resta che sceglier la via del riposo e relax, ovvero concedersi una bella dormita e fare in modo che il nostro corpo possa riposare nel migliore dei modi.