Donne incinta, altro che poco produttive sul lavoro! La gravidanza è un vero percorso di formazione anche in ambito lavorativo

Le donne lavoratrici vivono spesso la loro gravidanza con preoccupazione per quanto riguarda l’ambito lavorativo. Sono molte le aziende che guardano con diffidenza e discriminazione le donne che stanno per avere un bambino. La gravidanza significa assentarsi per un lungo periodo, dovere stare più a riposo, poi la vita da neo mamma e le preoccupazioni. Insomma…per gli imprenditori il calcolo è presto fatto: essere mamme significa meno produttività sul lavoro. Per questo comunicare al proprio datore di lavoro di essere incinta purtroppo ancora oggi non è semplice.

Figli e carriera, accoppiata vincente: ecco come

Se anni e anni di lotte femministe non sono bastate a sradicare totalmente dagli ambienti lavorativi questa mentalità maschilista, retrograda e assolutamente senza senso, c’è un nuovo punto di vista che svela una grande verità: le mamme hanno sempre una marcia in più….anche sul lavoro.

Figli e carriera vanno di pari passo: la gravidanza è un vero training

Figli e carriera, accoppiata vincente: ecco come

Diventare madri è una vera esperienza formativa, non solo per la vita..ma anche per il lavoro. E’ un’avventura che fortifica e rende più forti. Incrementa il senso di responsabilità, la capacità di analizzare le situazioni. Una mamma sa sempre come risolvere un problema, e come organizzare tempo e lavoro. E’ inoltre un’esperienza che accresce davvero moltissimo il bagaglio emotivo, essenziale anche per il lavoro.

Tutte qualità che torneranno utili una volta rientrate sul posto di lavoro. I datori di lavoro si accorgeranno di avere un dipendente molto più a suo agio e rapido nel prendere decisioni informative, allenate da pianti, apprensioni, e notti in bianco con il loro piccolo. Riuscirà subito a capire di cose c’è bisogno, a carpire gli umori e ad agire rapidamente proprio come succede con il loro bambino. E se la donna ha più figli tanto di guadagnato: è un allenamento costante e ogni giorno si potenziano le proprie qualità.

Insomma, chi ha detto che famiglia e carriera non possono andare di pari passo? In realtà i datori di lavoro dopo il congedo avranno dipendenti migliori, più responsabili, pronti a giocare di squadra, cresciuti, e formati da questa incredibile avventura che ha stravolto in meglio la loro vita privata. Avere un figlio è una vera e propria palestra che può aiutare anche sul lavoro. E lo stesso vale anche per i papà, che come le mamme sono coinvolti e attenti alle esigenze dei loro bambini.