Un’altra nuova ed importante buona notizia è stata diffusa nel corso delle ultime ore per gli italiani e che fa riferimento ad un incentivo economico che va dai 2000 ai 5000 mila euro. Ecco a chi è diretto il nuovo incentivo.

Sono mesi davvero molto intensi per la squadra di Governo che ha lavorato duramente affinché gli italiani potessero fare affidamento a nuovi incentivi economici in calendario già da qualche mese.

Bonus auto - NonSapeviChe

Recentemente, inoltre, è stato ufficializzato l’arrivo di un nuovo sostegno monetario che il Governo Draghi ha messo a disposizione degli italiani aventi diritto, dopo aver presentato così la giusta e dovuta documentazione.

Bonus da 2000 e 5000 euro: ecco di cosa si tratta

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente sono stati numerosi gli incentivi economici messe a disposizione dalla squadra di governo italiana per i cittadini, così come annunciato nel corso degli ultimi giorni relazione all’una tantum da 200 euro che i lavoratori si troveranno sul conto corrente nel mese di luglio 2022. Lo scorso 16 maggio 2022, invece, il governo Draghi ha confermato e annunciato l’arrivo di un nuovo incentivo economico che va da un minimo di 2000 euro ad un massimo di 5000 euro. Facciamo riferimento al Bonus Automobili.

Bonus auto - NonSapeviChe

In particolar modo si tratta di un incentivo economico che prevede una scontistica di circa 2000 euro per favorire l’acquisto di veicoli tradizionali ma a basso impatto, sconto che può arrivare ad un tetto di 5000 euro per i veicoli classificati come 100% elettriche con rottamazione di mezzo inferiore alla classificazione Euro5.

A chi spetta il nuovo incentivo economico?

Dopo l’ufficializzazione dell’arrivo del Bonus Auto non resta dunque che stabilire quali sono i parametri di accesso e a chi spetta tale scontistica nel momento in cui si provvede all’acquisto di un nuovo mezzo.

Bonus auto - NonSapeviChe

Per questo tipo di informazione, però, sarà necessario attendere ancora qualche giorno dato che il via libera delle presentazioni per la documentazione necessaria per far riferimento alla scontistica sarà messa a disposizione degli italiani a partire dal prossimo 25 maggio 2022.