Quando si è colti da un raptus di fame ci sono alcuni cibi che bisogna mangiare piuttosto che altri. Scopriamo insieme quali sono i 6 alimenti che possono essere tranquillamente consumati senza nessun senso di colpa.

I raptus di fame possono essere anche molto frequenti e possono spingere a mangiare qualsiasi cosa ci capiti tra le mani. Questo è potenzialmente rischioso oltre che per la propria salute anche per la propria silhouette.

Raptus di fame in arrivo, ecco i 6 cibi che potete mangiare senza nessun senso di colpa

Ciò detto, ecco quali sono i 6 cibi che possono essere tranquillamente mangiati senza alcun senso di colpa.

Raptus di fame: ecco i cibi che possono essere consumati tranquillamente

Raptus di fame in arrivo, ecco i 6 cibi che potete mangiare senza nessun senso di colpa

I raptus di fame possono essere dovuti ad una serie innumerevole di motivi. Essi infatti possono essere il frutto di uno stato di stress o di ansia che può farci sfociare nel bisogno irrefrenabile di sgranocchiare qualcosa, a tutte le ore. Quella appena esposta può essere tra le cause più diffuse ma non certamente l’unica. Ad ogni modo, il fenomeno in esame può rivelarsi piuttosto rischioso soprattutto se si finisce di mangiare alimenti poco salutari. Di conseguenza, è molto importante capire quali sono i cibi che possono essere consumati.

Tra questi ci sono sicuramente i ceci che si caratterizzano per essere ricchi di carboidrati a basso contenuto glicemico. In particolare, sono indicati nei pazienti affetti da diabete senza contare che sono in grado di fornire le energie necessarie sia ai muscoli che al cervello. Anche i lupini non sono da meno. Questi, di fatti, sono in grado di rafforzare la flora batterica dell’intestino, migliorando la risposta immunitaria. L’alimento in questione è anche ricco di sali minerali e in particolare di potassio, ferro e manganese.

Il consiglio poi è quello di preferire alimenti ricchi di vitamine A, C ed E. Tra questi non possono non essere citate le carote come anche le arance e i kiwi. In particolare, quest’ultimi risultano essere dei ricchi di antiossidanti molto utili nel contrastare l’invecchiamento precoce. Quando si è in preda ad un raptus di fame, gli esperti consigliano poi di optare per la frutta secca tra cui nocciole, mandorle, noci e così via. Oltre ad essere veri e propri alimenti spezzafame sono una fonte inesauribile di sali minerali e vitamine del gruppo B. Infine ci sono gli smoothies che oltre ad essere molto sazianti sono anche ipocalorici. Solitamente infatti vengono preparati utilizzando dello yogurt e della frutta a piacere.