A Maggio è ora di vedere fiorire le piante sul nostro balcone: ecco come dovete prendervene cura e cosa dovete fare

Con l’arrivo della primavera è ora di tornare ad abitare i nostri terrazzi. E quale miglior modo delle piante per creare l’ambiente perfetto per le nostre giornate all’aria aperta? Molte piante nel mese di Maggio iniziano a fiorire e a dare i frutti di tutto il lavoro che gli avete dedicato nei mesi precedenti. Potete spostare fuori tutte quelle piante che, avete tenuto al chiuso per ripararle da freddo e vento. Ricordandovi comunque di fare attenzione alle correnti e agli sbalzi di temperatura, che anche in estate possono essere dannosi.

A maggio non solo gerani: ecco le piante colorate e profumate perfette per il balcone

Sono davvero tantissime le piante che sono perfette da avere nel mese di Maggio, oltre agli amati gerani. Intanto le roseassolute regine di questo mese, ma anche irisi, tulipani o piante sempreverdi adatte ad ogni occasione. Per quanto riguarda le piante aromatiche, si possono piantare salvia, rosmarino, menta, peperoncino e basilico. Indispensabili in cucina. Chi ama le piante da orto a Maggio può affidarsi al pomodoro.

Le piante del mese di Maggio: come prendersene cura per farle resistere all’estate

A maggio non solo gerani: ecco le piante colorate e profumate perfette per il balcone

A Maggio il clima inizia ad essere più caldo, e per questo le piante hanno bisogno di maggiore manutenzione. Se si vuole che le piante resistano anche alla calda estate bisogna prendersene cura in modo adeguato. Per prima cosa è bene accertarsi che vengano eliminati tutti i parassiti, che con il primo caldo iniziano ad assalire le piante. Va scelto il giusto prodotto in base al tipo di situazione.

In previsione della crescita, è sicuramente importante il rinvaso, per far si che le piante abbiano il giusto spazio a disposizione. Molto importante è anche la concimazione del terreno, da fare in base alla tipologia di pianta che si sta trattando (se si tratta di piante da fiore va fatto con maggiore frequenza). Bisogna poi prendersi cura della potatura e della pulizia degli arbusti e delle parti secche, per svilupparsi in maniera sana. Bisogna ovviamente ricordarsi di innaffiare le piante con costanza, meglio se alla mattina presto. Le temperature iniziano a salire, pertanto alle piante serve una quantità maggiore di acqua. Non bisogna fare asciugare il terreno, ma bisogna evitare i ristagni d’acqua che potrebbero fare marcire le radici. Per assicurarsi che la terra riceva più acqua bisogna smuovere con delicatezza la terra, per favorire l’assorbimento dell’acqua. Non utilizzate mai acqua fredda per innaffiare. Con questi semplici frutti il vostro terrazzo fiorirà in modo davvero perfetto