La lavatrice è un elettrodomestico molto utile che però richiede non solo di essere pulita regolarmente ma anche igienizzata. Scopriamo insieme come fare per non sbagliare.

La lavatrice è sicuramente uno di quegli elettrodomestici che ha letteralmente rivoluzionato la vita di ciascuno di noi semplificandola e migliorandola sicuramente. Grazie ad essa, infatti, i tempi di lavaggio dei capi d’abbigliamento sono sicuramente dimezzati e quindi possiamo ormai dire addio a lunghi e faticosi lavaggi a mano.

La lavatrice non va solamente pulita, ma anche igienizzata, ecco come

Ciò detto, come molti di voi già saprete, la lavatrice è un elettrodomestico che richiede di essere pulita ma soprattutto igienizzata.

Lavatrice: ecco come igienizzarla nel modo corretto

La lavatrice non va solamente pulita, ma anche igienizzata, ecco come

Della lavatrice ormai non se ne può fare a meno poiché come accennato poc’anzi aiuta a risparmiare molto tempo. Al di là della sua praticità però va detto che è importante tenerla ben pulita e soprattutto igienizzata. Per fare ciò è importante attuare i giusti accorgimenti poiché in caso contrario si finisce per creare danni all’elettrodomestico.

Anche se in commercio esistono un’infinità di prodotti molto efficaci, è possibile sostituirli con ingredienti naturali che consentono da un lato di risparmiare non poco denaro dall’altro di proteggere l’ambiente. A tal proposito, tra le soluzioni più efficaci per igienizzare la lavatrice c’è quella che prevede l’utilizzo della candeggina. Questa deve essere impiegata avviando un lavaggio a vuoto a 90 gradi. Questo eviterà di tirare fuori dalla lavatrice capi maleodoranti a causa della formazione di muffa. Ancora, da non sottovalutare sono poi ingredienti come il bicarbonato e l’aceto. Anche in questo caso, l’utilizzo è molto semplice tant’è che basta aggiungere all’interno della vaschetta apposita per il detersivo, l’aceto. Anche in questo caso bisognerà solamente avviare la lavatrice impostando la temperatura a 90 gradi. In questo modo riuscirete a dire addio una volta per tutte a muffe e calcare come anche al cattivo odore.

Anche se decidete di utilizzare il bicarbonato non deve fare altro che aggiungere al posto dell’aceto, l’ingrediente in questione. In particolare, questo elemento risulta essere particolarmente efficace contro i residui di calcare che possono andare ad accumularsi in corrispondenza dei filtri della vostra lavatrice.