Vi sveliamo curiosità, segreti ed errori che spesso facciamo nella conservazione e l’uso del cioccolato, resterete senza parole scoprendo che…

Dunque andiamo per ordine, iniziamo dalla cosa che tendenzialmente facciamo un pó tutti, o meglio l’errore più comune. Andando incontro all’estate la prima cosa, é mettere in frigorifero il cioccolato, “SBAGLIATISSIMO!” Il cioccolato ha un processo di lavorazione particolare, per preparare ad esempio una tavoletta di cioccolato, si sottopone quest’ultimo ad una lavorazione che fissa il burro di cacao ottenendo appunto quella irresistibile croccantezza che la caratterizza.

cioccolato

Ciò vuol dire che esporre quest’ultima ad alte temperature può far perdere quella particolarità di cui siamo estasiati, motivo per cui ricorriamo al frigorifero pensando che sia la cosa giusta da fare. Vi basterà lasciarlo nel posto più umido e fresco della casa, per evitare che si formi quella orribile patina bianca e perda inoltre il suo sapore originale, ma state comunque tranquilli, se ciò dovesse accadere, può essere comunque consumato in tutta tranquillità. Potrebbe infatti semplicemente aver perso un pó del suo sapore originale e visivamente un pó meno irresistibile, risolvete il problema usandolo ad esempio in qualche fantastica ricetta facendolo fondere.

Conserva il cioccolato con questi consigli e di certo non potrai sbagliare

La temperatura ottimale per conservare il cioccolato é tra i 10 e i 20 gradi, quindi se anche pensate di tenerlo in frigo dovete innanzitutto fare attenzione al fatto che non abbia subito alcun tipo di colpo di calore. A proposito di frigorifero… Sapevate che il cioccolato lo potete congelare? Ebbene si, il cioccolato nei mesi più caldi, potete tenerlo in congelatore preservandone così il sapore e la consistenza. Ma c’è un’altra domanda che indubbiamente vi state ponendo… Come si scongela? Assolutamente vietato far avere sbalzi di temperatura come anticipato, quindi spostatelo in frigorifero e sarete certi che non verrà alterato il sapore ed arriverà a temperatura in modo sicuro, con questo sistema potrete tenere il cioccolato in perfetta qualità anche per lunghi periodi.

triplo cioccolato

Conservatelo così in frigo e non avrete problemi

Un’altra curiosità a proposito della conservazione in frigo, é che il cioccolato assorbe gli odori. Vi pare strano vero? Invece é proprio così, se non richiudete per bene la carta da imballaggio nel cioccolato potreste avvertire strani sapori o meglio di quelli che avete in frigo. È quindi consigliabile riporlo correttamente in un contenitore ermetico oppure un pó di carta stagnola se non siete proprio riusciti a recuperare quella da imballaggio in cui era conservato.

Consigli alla mano dunque non resta che provarli ma é fondamentale sapere però, che sono specifici per tavolette di cioccolato, per cui pasticcini ed altri alimenti contenenti creme o cose del genere, non possono essere conservati allo stesso modo. In questo sicuramente potete confidare sulle indicazioni e consigli riportati sulla confezione e consumarlo in breve tempo, anche se una cosa é certa proprio il cioccolato é una delle cose che di sicuro no ha bisogno di data di scadenza, é talmente buono che si consuma in un lampo.