Il covid ha inevitabilmente stravolto la vita di ciascuno di noi. Dopo la fine dello stato di emergenza, però, è nato il nuovo corso per gli studenti con l’obiettivo di salvare vite: scopriamo insieme di cosa si tratta.

L’avvento della pandemia che ha stravolto la vita di ciascuno di noi per ben due anni ha inevitabilmente fatto capire quando sia importante difendere la vita attraverso una maggiore attenzione alla salute.

Il nuovo corso per gli studenti dopo il Covid: serve a salvare vite!

A tal proposito, è nato un corso rivolto agli studenti dopo il covid che si propone un obiettivo molto importante: quello di salvare vite umane!

Corso per gli studenti dopo il covid: l’obiettivo è riscoprire il valore della vita

Il nuovo corso per gli studenti dopo il Covid: serve a salvare vite!

Mario Balzanelli, Presidente della Sis 118, ha sottolineato l’importanza delle manovre salvavita e dunque del loro insegnamento. Queste, infatti, oltre a rappresentare un gesto di natura tecnica possono rappresentare uno strumento pratico di come l’uomo può salvare un altro uomo ed essere vicino a chi soffre. Soprattutto dopo la pandemia da covid, infatti, si è scoperto nuovamente il valore della vita che risulta essere un bene prezioso che va difeso senza riserve.

Questo può essere fatto attraverso l’insegnamento delle predette manovre e dunque mediante l’attivazione di corsi di Primo soccorso nelle scuole di tutta Italia ma anche d’Europa. Secondo Balzanelli si tratta di un’iniziativa che se attuata si pone nell’ottica di una ricollocazione della vita come principale e che dunque deve essere preservato ogni giorno grazie anche alle manovre salvavita del primo soccorso.

Attraverso al previsione di appositi corsi di fatti si gettano le fondamenta per lo sviluppo di una competenza che vada a gettare le basi per una collaborazione sempre maggiore tra 118 e i suoi utenti. Molto spesso, infatti, è possibile attuare manovre che possono fare la differenza tra la vita e la morte. Nell’attesa dei soccorsi, possono trascorrere attimi preziosi che si possono sfruttare grazie ad una  maggiore educazione in tal senso. Ciò detto, secondo il Presidente della Sis 118, la pandemia prima, la guerra in Ucraina dopo ha fatto emergere quanto l’essere umano tenda a dare scarso valore alla vita. Per questo è importante, attivare i predetti corsi e riportare al centro ciò che in realtà dovrebbe essere considerato un bene inviolabile, da proteggere.