Il governo ha messo a disposizione delle famiglie un nuovo bonus di 400 euro destinato a bambini e ragazzi. Ecco di cosa si tratta

Il governo ha destinato diversi incentivi e sostegni alle famiglie, soprattutto rivolti a quei nuclei familiari che vertono in condizioni economiche difficili. Sono disponibili diversi bonus. In particolare l’istruzione dei figli è un tema particolarmente caro al governo. Sono stati davvero tanti i provvedimenti destinati ad aiutare le famiglie a garantire ai propri figli un’istruzione adeguata.

Nuovo bonus di 400 euro per i genitori che hanno minori, ecco come e quando richiedre la domanda

Il governo ha già stanziato dei fondi per un bonus, che può arrivare massimo a 400 euro, destinato a bambini e ragazzi. E’ un aiuto destinato alle famiglie con Isee e reddito basso, per aiutare l’inserimento scolastico dei figli, facente parte del recentissimo Family Act. Ecco le modalità con il quale si potrà richiedere il sostegno.

Il governo mette a disposizione un bonus da 400 euro per bambini e ragazzi. Ecco di cosa si tratta

Nuovo bonus di 400 euro per i genitori che hanno minori, ecco come e quando richiedre la domanda

Si potranno presentare le domande all’inizio dell’anno scolastico. Bisognerà presentare il modello ISEE in allegato alla domanda. Non è ancora noto quale sarà la soglia Isee che non si dovrà superare per avere diritto al bonus. Si sa però già che la cifra che verrà inoltrata andrà dai 250 ai 400 euro, a seconda dell’età dei ragazzi. L’Isee non influirà invece nella cifra ottenuta, ma è solo requisito per accedere al bonus. Il bonus si rivolge soprattutto agli studenti della scuola secondaria di primo e secondo ordine, medie, licei e scuole professionali. I ragazzi delle scuole medie otterranno 250 euro, mentre gli studenti delle superiori avranno a disposizione 400 euro. Il contributo si potrà ricevere una sola volta nel corso dell’intero anno scolastico.

Il voucher ricevuto dovrà essere utilizzato per l’acquisto di libri e di materiale scolastico. Da inizio anno scolastico sarà possibile richiederli. In alcune regioni, come l’Umbria, la richiesta può essere già inoltrata. Entro settembre però tutti dovrebbero potere fare la loro richiesta, che dovrà essere inviata in via telematica. E’ probabile che venga richiesto il possesso di una identità digitale da parte del richiedente, come ad esempio lo Spid.

Sono attese maggiori notizie nei prossimi mesi, sia per quanto riguarda i requisiti Isee necessari per accedere alla domanda, che anche per quanto riguarda le tempistiche entro cui andrà inoltrata la richiesta. Tutti coloro che sono interessati ad ottenere il bonus possono monitorare il sito del governo, dove verranno rese note tutte le informazioni