Nel corso degli ultimi anni si è diffusa a macchia d’olio la volontà di numerose persone di sottoporsi alla dieta che prevede il digiuno intermittente, eppure in pochi conoscono le varie controindicazioni legato a questo regime alimentare.

L’avvio della primavera e l’imminente arrivo dell’estate hanno spinto numerose persone a cercare la dieta che si addica nel migliore dei modi al proprio profilo, esigenze e risultati da raggiungere. La necessità, molto spesso, è dettata dalla voglia di perdere peso quanto più velocemente possibile, motivo per cui si tende a sceglie regimi alimentari super ferrei e che promettono risultati imminenti.

Digiuno intermittente pericoli - NonSapeviChe

Un esempio pratico per capire quanto stiamo dicendo, non a caso, è rappresentato dal digiuno intermittente, un regime alimentare che negli ultimi anni ha davvero preso piede in tutto il mondo e seguito anche da numerose star che hanno condiviso la loro avventura sui social media.

Dimagrire con il digiuno intermittente

Il processo di dimagrimento basato sul digiuno intermittente, quindi, prevede un’alimentazione che prevedere pasti realizzati anche dopo una precisa finestra tempore, ovvero un’alternanza tra dieta e fase di digiuno.

Digiuno intermittente pericoli - NonSapeviChe

Secondo quanto reso noto, sembrerebbe che il ‘digiuno intermittente’ prometta benefici determinati dalla regolamentazione del glucosio nel sangue, insieme al miglioramento dei livelli di trigliceridi e colesterolo. Tutto ciò, infatti, riesce a permettere alla persona di notare subito un miglioramento della pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e il riposo soprattutto durante le ore notturne. Inoltre, vari studi scientifici avrebbero anche permesso di far luce sull’azione del digiuno intermittente sulla netta diminuzione dei radicali liberi e sulla possibilità di ritardare anche la manifestazione di malattie come demenza, Parkinson e l’insorgenza di ictus.

Controindicazioni del digiuno intermittente

Tale tipo di dieta, come altri regimi alimentari estremi e basati su una dose importante di privatizzazione, deve essere realizzata sempre sotto stretta osservazione di un nutrizionista che studi precedentemente il proprio caso, al fine di evitare un stress corporeo che possa anche compromettere lo stato di salute.

Digiuno intermittente pericoli - NonSapeviChe

Ad esporsi circa gli effetti negativi riguardante l’esposizione prolungata al digiuno intermittente è stato l’ISS – Istituto superiore di sanità: “Quando si parla di riduzione del numero delle calorie (restrizione calorica) e, soprattutto, di digiuno, è bene ricordare che gli effetti sulla salute possono essere imprevedibili e in alcuni casi pericolosi. Per questo motivo, è importante evitare di cambiare radicalmente le proprie abitudini alimentari senza il parere del medico o di un esperto del settore”.