Hai dell’oro dismesso? Vuoi sapere quanto vale veramente? Non lo puoi vendere tutti i giorni? Ecco cosa devi sapere.

Quante volte abbiamo pensato di vendere l’oro che ci è stato regalato nelle nostre occasioni speciali, o per necessità oppure anche solo per disfarcene? Molte, soprattutto negli ultimi anni, le necessità di avere liquidità sono aumentate vertiginosamente ed in molti si sono lasciati travolgere da esse vendendo spesso in maniera erronea i propri gioielli.

Purtroppo non possiamo sapere tutto di tutto ed ovviamente ci siamo affidati agli addetti ai lavori, ma non sempre siamo usciti lasciandoci la porta alle spalle realmente soddisfatti. Ma quali sono gli errori più comuni che si commettono quando vendiamo i nostri gioielli in oro? Per prima cosa dobbiamo capire qual è il costo dell’oro al grammo. Importante controllare il prezzo dell’oro perchè questo cambia. Potrà essere maggiore, inferiore, ma comunque sarà variato.

[caption id="attachment_54307" align="alignnone" width="1280"]Vendere dell'oro, ecco cosa valutare Hai dell’oro dismesso? Vuoi venderlo? Ecco cosa devi sapere[/caption]

Hai dell’oro dismesso? Vuoi venderlo? Ecco cosa devi sapere

L’oro è uno dei metalli preziosi più comunemente acquistati e certe volte ed ha delle proprietà molto apprezzate perchè si tratta di una proprietà che rende questo metallo malleabile e facilmente lavorabile ed inoltre è un metallo molto resistente. La vendita maggiore rispetto agli altri metalli preziosi come ad esempio il platino, ha resto l’oro un  metallo che ha assunto nell’economia del paese un ruolo fondamentale. Proprio per questo, l’oro acquistato diviene spesso un vero e proprio tesoretto.

oro colore 20220125 - Nonsapeviche.com

Quando decidiamo di vendere dell’oro la prima cosa che dobbiamo fare è quella di pendere visione del suo costo reale al grammo che come dicevamo sopra tenderà a variare inevitabilmente. Per fare una stima dobbiamo tenere ben presente che la purezza dell’oro si calcola in “carati”. La caratura è un’unità di misura che calcola la presenza del metallo in una scala ventiquattresimi, dove il valore massimo, equivalente a 24 carati cioè la percentuale di oro nel gioiello pari a 999/000. Logicamente, maggiore è la quantità di oro, più alto sarà il valore dell’oggetto. Di valore minore è quello che definiamo essere di 18 carati, ovvero quando il gioiello contiene 750 parti di oro puro su 1000 e sono quei gioielli che comunemente troviamo in gioielleria. Stando alla stima di un paio di giorni fa, l’oro usato vale 45.54 € al grammo.