Per sentirsi più bella e meno gonfia esiste un menù detox che gli esperti consigliano di seguire. Scopriamo insieme in cosa consiste.

Con l’arrivo della bella stagione è importante seguire un menù che privilegi alcuni cibi piuttosto che altri. Dopo il periodo invernale infatti è importante depurarsi e prediligere un piano alimentare che sia  in grado di sgonfiare e rendere più belli.

Il menù detox di primavera che ti sgonfia e ti fa più bella

Ciò detto, scopriamo insieme in cosa consiste questo menù detox di primavera che vi farà ritrovare il benessere dell’organismo.

Menù detox di primavera: ecco quali sono gli aliemnti da prediligere

Il menù detox di primavera che ti sgonfia e ti fa più bella

Come molti di voi già sapranno, durante il periodo invernale accumuliamo un gran quantitativo di scorie nel nostro organismo. Tra queste ci sono, ad esempio, i residui di polveri dovute allo smog, ma anche di farmaci che utilizziamo solitamente per combattere malanni tipici dell’inverno. Queste scorie, peraltro, tendono a entrare in profondità all’interno dei tessuti e anche degli organi per questo vanno necessariamente espulse. Se queste tossine non vengono eliminate, favoriscono l’insorgere di una condizione infiammatoria che dà vita ad una sensazione di stanchezza e fiacchezza. Ciò detto, il menù detox di primavera deve essere seguito per un periodo che varia da una a due settimane. Esso prevede il consumo di determinati alimenti che consentono di liberarsi di tutte le scorie che si accumulano nell’organismo. Alcuni di essi, infatti, risultano essere estremamente efficaci. In particolare, gli esperti consigliano di prediligere succhi di erbe, come anche cereali e frutta di stagione. Questi alimenti, di fatti, sono in grado di ripulire le pareti dell’intestino e rigenerarlo.

Per questa ragione, è molto importante anche consumare alimenti  ricchi di enzimi ma anche di fibre come, ad esempio, papaya, germogli o ananas. Nello specifico, a colazione il consiglio è quello di optare per del pane integrale e marmellata, in abbinamento ad 1 bicchiere di spremuta. In riferimento al pranzo, invece, si consiglia un’insalata arricchita con vari ingredienti come, ad esempio:

  • tarassaco;
  • crescione;
  • cicoria;
  • finocchio;
  • olio extravergine d’oliva.

A merenda, per spezzare la fame si consiglia di preparare delle pizzette utilizzando della pasta sfoglia. Per la preparazione saranno sufficienti qualche pomodorino, basilico e origano. A cena, infine, optate per una benefica insalata condita con germogli, fagiolini, semi di sesamo e del buon olio extra-vergine d’oliva.