pianta ananas

Con il frutto dell’ananas è possibile coltivare una bellissima pianta in casa, in maniera facile e senza sprechi. Scopriamo come.

L’ananas è una pianta tropicale perenne originaria dell’America Centrale ma diffusa oramai in tutto il mondo. Ha tantissimi benefici: aiuta a digerire, è disintossicante e drenante e per questo è ottima contro la cellulite!

Dopo aver scoperto quanto sia prezioso il frutto, grazie alle sue proprietà nutrizionali, scopriamo come utilizzare il ciuffo per ottenere la pianta.

LEGGI ANCHE: ANANAS, IL FRUTTO PREZIOSO: PROPRIETA’ NUTRIZIONALI E BENEFICI

Come coltivare l’ananas in casa

coltivare ananas pianta

Coltivare l’ananas a casa è facile ed il risultato è una bellissima pianta ornamentale e da frutto. Vediamo come fare.

A differenza di altri frutti la pianta non si ottiene dal seme ma da uno scarto del frutto: il ciuffo.

Cosa occorre:

  • un ananas maturo di colore giallo marrone e le foglie verdi intatte
  • una ciotola o un bicchiere capiente
  • un vaso alto
  • terra e un po’ di argilla
  • acqua.

LEGGI ANCHE: ANANAS, 5 TRUCCHI PER SCEGLIERE QUELLO MATURO AL PUNTO GIUSTO

Dal frutto alla pianta

Di seguito la procedura da seguire passo passo:

  • dopo aver mangiato l’ananas conservare il ciuffo o corona
  • togliere le prime foglie alla base del ciuffo
  • immergerlo in una ciotola con acqua
  • attendere che si formino le radici (ci vogliono alcuni giorni)
  • mettere il ciuffo con le radici sufficientemente cresciute nel vaso riempito con un primo strato di argilla e coprirlo con la terra.

La posizione ideale del vaso è una stanza o un giardino, in un angolo riparato dalle correnti e ben assolato.

Il periodo migliore per farlo è l’estate perché la pianta chiede un clima mite, non caldo: evitare di andare sotto i 20°. In caso si voglia procedere in primavera o in autunno, l’accortezza è di tenere la pianta al chiuso.

La pianta dell’ananas è una specie tropicale che vuole molta acqua ma occorre evitare ristagni: è bene bagnarla sempre i primi giorni e poi annaffiarla ogni 3 giorni, e comunque in base alla stagione.

La pianta crescendo genera foglie nuove che si sviluppano in altezza e foglie vecchie, sulla base, che diventano gialle e secche. Queste ultime vanno tolte.

Dalla pianta prima del frutto esce il fiore.

E’ bene ricordare che una pianta produce un ananas ogni 18 mesi.

fiore ananas