Inps 800 di bonus per 6 mesi, ecco come fare domanda e entro quando

Nuove ed importantissime novità per i lavoratori. L’Inps ha stabilito un bonus di 800 euro al mese, per sei mesi, per fronteggiare l’emergenza lavoro. Ecco dove ed entro quando richiederlo.

L’ultimo biennio è stato davvero difficile da vivere per gli italiani che hanno dovuto fare i conti con una crisi economica non indifferente. La chiusura protratta di numerose attività, molte delle quali non gestibili attraverso lo smart working, ha fatto in modo che le varie aziende fossero costrette a chiudere in negativo i loro bilanci e mettere sotto cassa integrazione i propri lavoratori. In un secondo momento, le varie attività non sono state tutte in gradi di reintegrare il personale e né tanto meno di tornare ad aprire la ‘saracinesca’ e quindi alle proprie questioni lavorative.

Bonus Inps 800 euro - NonSapeviChe

Nel frattempo, parecchi esercizi economici hanno riscontrato anche numerose difficoltà nella gestione ‘stentata’ delle proprie attività, motivo per cui la squadra di Governo ha deciso di predisporre un nuovo bonus da destinare a questa fascia di lavoratori.

In arrivo il nuovo bonus da 800 euro al mese

Nel corso delle ultime settimane, quindi è stato ufficializzato l’arrivo di un nuovo bonus Inps pari a 800 euro che verranno erogati con un assegno di tale cifra per sei mesi consecutivi.
Tale richiesta può essere avanzata dal primo giorno di maggio presso gli sportelli Inps in modalità autonoma o attraverso il sostegno del proprio Caf di riferimento, oltre che insieme al proprio commercialista. La conferma di quanto detto arriva anche con il messaggio numero 1569 del 7 aprile 2022 dove è possibile leggere: “L’accesso alla prestazione ISCRO, ai sensi dell’articolo 1, comma 394, della legge n. 178/2020, è ammesso una sola volta nel triennio 2021, 2022 e 2023. Di conseguenza, non potranno accedere all’indennità ISCRO per l’anno 2022 coloro che hanno già fruito della medesima prestazione per l’anno 2021; eventuali domande che verranno comunque presentate saranno rigettate dall’Istituto”.

Bonus Inps 800 euro - NonSapeviChe

La presentazione della domandina in via telematica deve essere fatta tramite Spid, Carta di identità elettronica o Carta nazionale dei servizi. In assenza di Spid, attraverso il messaggio sopracitato si sancisce che “la prestazione ISCRO può essere richiesta tramite il servizio di Contact Center integrato, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori)”.

Chi può avere accesso al bonus Insp?

Come anticipato precedentemente, la data di presentazione delle domande è prefissata per l’1 maggio del 2022 e la scadenza ultima è fissata per il 31 ottobre 2022.

Bonus Inps 800 euro - NonSapeviChe

Tale richiesta presentata formalmente all’Inps permetterà ai richiedenti di ottenere un assegno di 812,20 euro per sei mesi dal primo versamento ma solo a chi rientra tra i seguenti requisiti:

– dimostrare di aver subito una perdita del fatturato pari almeno al 50%, rispetto alla media dei redditi da lavoro autonomo degli ultimi 3 anni precedenti a quello per il quale si inoltra la domanda di indennità ISCRO;
– essere iscritti alla Gestione Separata INPS;
– essere in regola con la contribuzione previdenziale obbligatoria.