E’ importante limitare il consumo di cibi fritti. Il forno ventilato e la friggitrice ad aria sono le soluzioni: qual è la migliore?

Negli ultimi anni si è diffusa sempre di più la consapevolezza di dovere avere cura della propria alimentazione. Mangiare sano è fondamentale per il nostro corpo e la salute del nostro organismo, per questo in molti hanno deciso di eliminare i cibi più grassi e più rischiosi per la salute del nostro organismo. Tra i cibi da limitare e di cui va senz’altro centellinato il consumo ci sono senz’altro i fritti. E’ innegabile, però, che il fritto sia uno dei vizi da tavola più succulenti. Come resistere ad una gustosa porzione di patatine? O friggere polpette, pollo o cotolette?

friggitrice ad aria o forno ventilato, sono la stessa cosa? Cambia solo l'involucro?

Per questo molti hanno provato ad utilizzare metodi alternativi che potessero fare assaporare il sapore del fritto senza però avere tutti quei grassi dannosi per il nostro organismo. Tra gli strumenti che si sono diffusi tantissimo negli ultimi tempi c’è la friggitrice ad aria.

Friggitrice ad aria o forno ventilato: qual è la soluzione migliore?

friggitrice ad aria o forno ventilato, sono la stessa cosa? Cambia solo l'involucro?

La friggitrice ad aria, lo dice la parola stessa, permette di cucinare i cibi in modo sano, così da evitare il grasso della frittura. Il gusto è lo stesso del fritto? Si e no. I cibi sono buoni, succulenti e cucinati alla perfezione. C’è senz’altro il sentore del fritto, ma se vi aspettate le patatine appena scolate dall’olio di frittura, beh, resterete delusi. Non si può avere tutto dalla vita, no? E una frittura buona ma meno pesante per il nostro organismo (ha ben l’80 per cento in meno di grassi) val comunque bene un piccolo sacrificio. E la vostra cucina non dovrà liberarsi del fastidiosissimo odore di frittura.

LEGGI ANCHE>>>Puzza di fritto o di fumo in casa: ecco come liberarsene

In realtà, la friggitrice ad aria è molto più simile ad un forno ventilato che ad una friggitrice tradizionale. Consentono entrambi di cucinare praticamente qualsiasi cosa. Rispetto a quest’ultimo, cucina i cibi più velocemente. Verranno fuori dei buonissimi piatti croccanti all’esterno e morbidi all’interno. Rispetto al classico forno è più piccola, meno costosa e a minore consumo ed è inoltre più semplice e pratica da pulire. Il cassetto è infatti facilmente smontabile. Il forno però per contro riesce solitamente a contenere quantità di cibo maggiori.

LEGGI ANCHE>>>Come fare un fritto asciutto e croccante: 10 consigli da seguire

Quale comprare? Dipende chiaramente dalle vostre esigenze, ma sono entrambe ottime soluzioni per limitare l’assunzione di cibi grassi senza però rinunciare al gusto e alla buona cucina.